facebook twitter rss

Fermo e Boemia centrale, prosegue la collaborazione: dalla cultura allo sport, fino alla scuola

FERMO - Gruppo di docenti, odontotecnici e igienisti dentali della Repubblica Ceca in visita in città accolti e salutati dal Sindaco Paolo Calcinaro
Print Friendly, PDF & Email

Nuova tappa nel percorso di collaborazione fra la Città di Fermo e la Boemia Centrale con cui da qualche anno è stato stretto un rapporto di amicizia in diverse ambiti, da quello culturale a quello sportivo fino a quello scolastico, come nel caso di oggi.

Questa mattina infatti il Sindaco Paolo Calcinaro ha accolto e salutato a Palazzo dei Priori un gruppo di odontoiatri, odontotecnici, igienisti dentali e docenti della scuola di infermieristica di Nymburk, guidati dalla loro direttrice Dagmar Sitna, che hanno in essere un rapporto di collaborazione con il corso di infermieristica di Fermo, di cui è direttore delle attività didattiche professionalizzanti il prof. Adoriano Santarelli che ha accompagnato il gruppo, insieme a Mares Vaclav, coordinatore del partenariato fra Marche e Boemia Centrale.

Il primo cittadino fermano ha ringraziato per la presenza la delegazione, sottolineando l’importanza degli scambi culturali fra paesi, la felice collaborazione con la Boemia, la crescita reciproca per entrambi i Paesi che queste relazioni possono favorire e, augurando loro buona permanenza, ha ricordato come questo percorso sia ripreso, dopo lo stop forzato lo scorso anno per l’emergenza sanitaria, con tutti i presupposti per continuare a costruire e crescere insieme le due comunità. Ringraziamenti sono arrivati dalla direttrice della scuola di Nymburk che è anche preside della rete di scuole infermieristiche della Boemia Centrale e dal dott. Costantino Strappa, odontoiatra che ha espresso le felicitazioni della categoria per questa proficua collaborazione ed ha portato i saluti della Presidente dell’Ordine dei Medici e Odontoiatri della Provincia di Fermo dott.ssa Anna Maria Calcagni.

Al termine la delegazione ha potuto ammirare le bellezze della Sala del Mappamondo, delle Cisterne Romane e del Teatro dell’Aquila.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti