facebook twitter rss

Nel weekend la suggestione del cross country per i vicoli del centro storico

MOUNTAIN BIKE - Appuntamento a domani, sabato 26 giugno, ed in notturna con il Primo Trofeo Città di Fermo valido come quarto Memorial Michele Jacewicz e Roberto Carassai, aperto alle categorie esordienti, allievi, juniores, elite e master (amatori)
Print Friendly, PDF & Email

 

FERMO – Un trofeo di mountain bike in notturna per i vicoli del centro storico.

Andrà in scena sabato 26 giugno, infatti, con l’organizzazione del Gruppo Ciclistico Capodarco, Comunità di Capodarco, il coordinamento di Sara Grifi ed il patrocinio del Comune, il 1° trofeo “Città di Fermo – 4° memorial Michele Jacewicz e Roberto Carassai”, aperto alle categorie esordienti, allievi, juniores, elite e master (amatori).

Due le partenze in piazza del Popolo: la prima alle 20.30 di 40 minuti per esordienti e allievi, alle 21.30 la seconda per le restanti. Una gara che si terrà nel rispetto delle norme nazionali vigenti sull’emergenza sanitaria, con gli atleti che in sella alla loro due ruote percorreranno un circuito di 4 chilometri circa all’interno del centro storico di Fermo per cui non sarà difficile vedere queste bici transitare davanti al Duomo o percorrere via Perpenti, o ancora passare per il parco della Mentuccia e Piazzale Azzolino, solo per fare alcuni esempi.

“E’ la prima volta di questa disciplina nel centro storico della città in notturna – le parole dell’assessore allo sport Alberto Scarfini –, un’iniziativa che vede tanti appassionati che avranno così modo di vedere, seppur impegnati in sella alla bici e concentrati sulla gara, la bellezza dei nostri vicoli e del cuore della città nella suggestiva atmosfera della notte. Ringrazio il Gruppo Capodarco ed il patron Gazzoli, Sara Grifi, le associazioni e tutta l’organizzazione per aver lavorato per questo trofeo, allestito in sicurezza per dare emozioni e far conoscere la città anche attraverso questa modalità”.

“Un ringraziamento alle tante associazioni ciclistiche sportive del territorio che ci stanno aiutando e stanno collaborando con noi per l’organizzazione – le parole di Sara Grifi del Gruppo Ciclistico Capodarco – una bella testimonianza di come la sinergia fra gruppi per lo sport non può che portare benefici. Un ringraziamento va anche alle attività di ristorazione ed i bar del centro storico per la collaborazione”. Per chi volesse ancora iscriversi due le modalità in base alle categorie: per gli agonisti tramite il sistema informatico del fattore K, per gli amatori al link https://join.endu.net/fee/66205?idevento=66205

La manifestazione prevede luci obbligatorie, per ogni partecipante, anteriore bianca e posteriore rossa e con, ordinanza della Polizia Locale, temporanee modifiche alla viabilità con il divieto di transito e sosta solo dalle ore 19.00 alle 23.30 nelle seguenti vie: Piazza del Popolo- via Mazzini-piazzale del Girfalco, via del Teatro Antico- via Ognissanti- vicolo della Zecca- via Bianca Visconti- corso Cavour, corso Cefalonia- via San Filippo – largo Ciferri- via De Pedibus- vicolo Silvestri- via delle Mura- vicolo Gaucci- via Perpenti- largo Carlo Mora- via Goffredo Mameli- via Santa Trinità- via Lucio Equizio – via G.Garibaldi- via C.Battisti- vicolo del Moro- via Sapienza, via Bertacchini – via Regina Amalasunta – via M.Morrone – largo Maranesi – via Paccarone – via A. Di Nicolò – via Leopardi- via Recanati – piazzale Azzolino – via della Pescheria – corso Cefalonia – via dell’Università- via de Minicis – via della Rocca – piazzale del Girfalco. Durante la manifestazione sarà vietato il transito veicolare agli accessi al centro storico in largo Fogliani – Largo Calzecchi Onesti e via Roma – via Mameli.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti