facebook twitter rss

Amarezza De Mitri, la B1 è della Focol Legnano

SERIE B2 - Alla compagine rivierasca nella finale playoff di ritorno, disputata in terra lombarda, l'impresa di ribaltare l'esito del match d'andata non è riuscita. Alla ragazze guidate dal duo Capriotti-Ruggieri resta comunque la consapevolezza di aver disputato una stagione maiuscola, seppur non completata dalla sostanziale ciliegina sulla torta rappresentata dalla promozione
Print Friendly, PDF & Email

PORTO SAN GIORGIO – Si chiude a Legnano con un’onorevole e combattuta finale di ritorno della quarta fase dei playoff di serie B2 di pallavolo femminile la fantastica stagione della De Mitri Energia 4.0, alla quale è mancata solo la soddisfazione di coronare fino in fondo un sogno cresciuto di partita in partita: quello della promozione in serie B1.

Sul campo lombardo finisce 3-2 per la Fo.Co.L. Legnano (25-18; 23-25; 25-22; 15-25; 15-10), con le rossoblù ospiti che scendono in campo con un atteggiamento propositivo nel primo parziale, portandosi anche a +4, ma quando la formazione legnanese aggiusta la battuta, mette la freccia e vince il primo parziale. La voglia di riscatto di Tiberi e compagne viene fuori prepotentemente nel secondo set, quando la De Mitri allunga decisamente, resistendo anche al ritorno prepotente delle padrone di casa e portandosi in parità. La partita si decide nel terzo set, visto che alla formazione lombarda bastavano vincere due set in virtù del successo esterno per 3-1 dell’andata.

La squadra di coach Uma parte determinata e conduce il parziale con autorevolezza, ma quando le rossoblù stanno rientrando in partita con una rimonta che intimorisce la squadra lombarda, arriva il guizzo finale che chiude virtualmente il match e concretamente il discorso promozione. A quel punto la serie B1 per le ragazze di coach Uma era cosa fatta e i restanti due set si sono giocati in un clima completamente differente dai precedenti e con largo spazio alle atlete meno utilizzate in precedenza.

La De Mitri Energia 4.0 dominava il quarto set, mentre le lombarde chiudevano in bellezza la propria stagione vincendo tie-break e incontro. Si conclude con un dispiacere, dunque, la stagione delle rossoblù di Daniele Mario Capriotti, una stagione che ha regalato però tanta gioia nel corso del tempo, con una prima fase conclusa al primo posto con tutte vittorie e le successive eliminazioni nelle fasi dei playoff di Lucrezia prima e Trestina poi.

Le sconfitte patite contro Forlì e Legnano, però, non possono offuscare un cammino di crescita della formazione di B2, tra le più giovani dell’intero campionato e c’è da credere che la società vorrà riprovarci nella prossima stagione, augurandosi che sia più tranquilla dal punto di vista sanitario. Proprio l’esperienza maturata in questo campionato nazionale, ha dato alle più giovani quel quid in più che ha permesso di ottenere ottimi risultati mai raggiunti prima. Complimenti alla formazione di Legnano, quindi, ma alla De Mitri Energia 4.0 va un grandissimo applauso, lungo tutto un campionato, per tutte le emozioni che ha saputo regalare a chi l’ha seguita. Questi i tabellini della De Mitri Energia 4.0: Ragni 8, Caruso 1, Cappelletti, Nardi, Annunzi (L2), Vallesi 3, Cicchitelli 1, Di Clemente (L1), Gulino 4, De Angelis 2, Benazzi 20, Tiberi 9, Di Marino 12, Beretti 4. All. Capriotti-Ruggieri


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti