facebook twitter rss

“Torre d’Incanto”, successo ed apprezzamenti per la due giorni di Torre di Palme

FERMO - Nel pieno rispetto della norme anti Covid, il suggestivo angolo cittadino ha esaltato la propria bellezza nel weekend alle spalle, del 26 e 27 giugno, grazie ai tanti spettacoli di animazioni artistica a prendere corpo dal tardo pomeriggio alle prime ore della notte. La soddisfazione del sindaco Calcinaro e dell'assessore Torresi
Print Friendly, PDF & Email

Nel rispetto della normativa vigente, con un pubblico che assolutamente ha osservato le regole attuali sull’emergenza sanitaria, Torre di Palme ha regalato due sere di grande magia.

Colori, fascino, atmosfera. Tante attrazioni, unite alla naturale bellezza del borgo, lo scorso week end, del 26 e 27 giugno, hanno decretato il successo della prima vera iniziativa estiva della città. Un incanto che già Torre di Palme ha di suo ma che musica, spettacoli, sorrisi hanno ulteriormente messo in evidenza, regalando al borgo animazioni di successo.

“Due giorni di Torre di Palme addobbata, con anche nuove attività che hanno avviato il loro percorso scegliendo questa occasione festosa, in sei anni locali praticamente raddoppiati, sempre nel segno della qualità e dello stile – ha evidenziato il sindaco Paolo Calcinaro -. La prima vera iniziativa dell’estate fermana della ripartenza, con questo borgo, decantato per le sue ben note bellezze culturali e naturali, che è stato valorizzato da tante iniziative contemporaneamente”.

“Per cui – le parole del vice sindaco e assessore al commercio Mauro Torresi – ringrazio tutti coloro che hanno collaborato, le associazioni e le realtà locali, la preziosa collaborazione dei commercianti storici e delle nuove attività, partite in questa occasione, che hanno aderito in modo originale e festoso con le fiabe da loro reinterpretate, regalando accoglienza e cucina come sempre di qualità. Un grazie all’associazione Carabinieri in Congedo per il servizio svolto all’ingresso e all’interno del borgo, alla Società Operaia e al Gruppo “Sos Torresi” per il sempre gentile, fattivo e immancabile supporto alle manifestazioni dell’assessorato”.

Visitatori che, grazie ad un lavoro certosino, sono stati accolti dalle scenografie realizzate appositamente dal laboratorio artistico Officine Diciotto, da fate e principesse in un mare di bolle di sapone grazie all’associazione Il Sorriso, a momenti circensi con folletti e acrobati del circo Takimiri, agli amici a quattro zampe dell’agility dog insieme all’associazione Emozionaldogmente. Colori e simpatia con i clown dell’associazione di volontariato di clowterapia Vip Blabla clown, sensibilizzazione verso tematiche sulla salute come il progetto Gaia onlus che supporta le famiglie dei piccoli pazienti oncologici del Salesi.

Senza dimenticare la piccola città ricostruita dagli alunni della media di Torre di Palme all’interno della loro scuola, che hanno avuto la loro ribalta insieme a tamburini e sbandieratori della locale Contrada che ha dato supporto a tutto l’evento di Torre d’Incanto. Una due giorni, nel corso dei quali si è anche rinnovato l’appuntamento con la Notte romantica con la musica del Conservatorio, il belvedere con il suo angolo #kissmee point e l’apertura straordinaria del museo archeologico.

 

Fotogallery

 

Articoli correlati: 

Torre d’Incanto e il Borgo si Trasforma, la magia e la bellezza di Torre di Palme in luce nel weekend


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti