facebook twitter rss

Il Cuore d’Oro di Porto Sant’Elpidio per aiutare i bimbi malati oncologici

PORTO SANT'ELPIDIO - Il sindaco Franchellucci: "Il nostro, insieme a Fermignano, Fermo e Monte Urano è un altro Comune delle Marche ad aver sposato questa lodevole iniziativa di solidarietà"
Print Friendly, PDF & Email

“Porto Sant’Elpidio è un Comune dal Cuore D’Oro. A dirlo sono i fondatori del Progetto Gaia Onlus Filippo Marilungo, Luisiana Perini e Alessio Stortini che, stamattina, hanno consegnato al sindaco Nazareno Franchellucci una targa quale ringraziamento all’amministrazione comunale per aver supportato la missione dell’associazione e cioè sostenere la ricerca dei tumori infantili ed essere vicino al reparto di Oncoematologia Pediatrica del Salesi di Ancona”, è quanto fanno sapere proprio dal comune di Porto Sant’Elpidio.

Progetto Gaia Onlus nasce nel 2018 per iniziativa di alcuni genitori che, per le cure dei loro figli, si sono conosciuti all’Ospedale Pediatrico Salesi di Ancona nel reparto di oncoematologia pediatrica.
Una realtà costituitasi per rappresentare i genitori nei loro bisogni e nei loro diritti, per qualunque problema si debba affrontare nel reparto e per far sì che chi vive il Salesi, giorno dopo giorno, possa non sentirsi solo. Attraverso l’organizzazione di eventi solidali e la generosità delle donazioni (come il 5×1000) vengono raccolti fondi per diversi progetti.
Tra i più rilevanti: Sviluppo terapia per il Glioma Diffuso del Troncoencefalo nei Bambini, Aiuto in Reparto (volto a risolvere le problematiche quotidiane che le famiglie vivono al Reparto di Oncologia Pediatrica del Salesi di Ancona) e Progetto “Adotta un ricercatore” (Un progetto attivato grazie al sostegno dell’Istituto di Ricerca Pediatrica Città della Speranza (Padova), il centro di ricerca più grande d’Europa in ambito oncologico-pediatrico).

“La città di Porto Sant’Elpidio, insieme a Fermignano, Fermo e Monte Urano è un altro Comune delle Marche ad aver sposato questa lodevole iniziativa di solidarietà – afferma il Sindaco Nazareno Franchellucci – La diagnosi di un tumore è sempre una notizia sconvolgente per qualsiasi persona, lo è ancora di più se parliamo di bambini. Un dramma che spesso i genitori si trovano ad affrontare da soli. Lo scopo di questa associazione è proprio quello di unire le forze per dare coraggio a chi si trova ad affrontare queste situazioni”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti