facebook twitter rss

Uni.Co Confidi: Maurizio Paradisi confermato alla presidenza del Consiglio di Amministrazione

NOMINE - Il Direttore Generale Paolo Mariani ha ringraziato i Soci per l’apprezzamento dei risultati raggiunti e si è congratulato con il Presidente del Consiglio di Amministrazione Maurizio Paradisi e il Presidente del Collegio Sindacale Leonardo Gentile per le nomine intervenute.
Print Friendly, PDF & Email

Da Sinistra Paradisi e Mariani

Si è svolta ieri mattina l’Assemblea Ordinaria dei Soci di Uni.Co. Confidi che ha deliberato con soddisfazione il Bilancio 2020.

Sempre nella stessa Assemblea si è provveduto alla nomina del nuovo Consiglio di Amministrazione. A seguito delle fusioni intervenute negli ultimi mesi sono entrate nel CdA gli esponenti delle due cooperative incorporate (Fidimpresa Umbria s.c. e Rete Credito Marche Ascomfidi s.c) mentre la Giunta della Regione Marche ha provveduto alla nomina del Presidente del Consiglio di Amministrazione e del Presidente del Collegio Sindacale per il triennio 2021-2023 indicando nelle persone di Maurizio Paradisi, Presidente del Consiglio di Amministrazione e Leonardo Gentile, Presidente del Collegio Sindacale.

Per Paradisi si tratta di una riconferma: “Sono molto onorato per essere stato nominato per il secondo mandato dalla Regione Marche che ringrazio per la fiducia che mi ha concesso – sottolinea il Presidente –. Continuerò a lavorare con lo stesso impegno che ha caratterizzato i miei primi tre anni di mandato con l’obiettivo principale di stare vicino alle piccole e medie imprese e agevolarne l’accesso al credito per favorirne lo sviluppo”.

Il Direttore Generale Paolo Mariani ha ringraziato i Soci per l’apprezzamento dei risultati raggiunti e si è congratulato con il Presidente del Consiglio di Amministrazione Maurizio Paradisi e il Presidente del Collegio Sindacale Leonardo Gentile per le nomine intervenute.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti