facebook twitter rss

Dopo sette anni Marco Ciarpella lascia la Sutor

BASKET - Per il giovane tecnico è rescissione del contratto a legarlo alla società gialloblù per un ulteriore anno. "Ringrazio tutti i collaboratori avuti, ed i giocatori che ho avuto la fortuna di allenare. Sono entrato ragazzino esco come un uomo. Spero che la società possa riconquistare quanto prima la B e perché no,  palcoscenici ancora più ambiziosi”
Print Friendly, PDF & Email

 

MONTEGRANARO – Marco Ciarpella non è più l’allenatore della Sutor Basket.

E’ stato lo stesso coach che ha voluto recedere dal contratto che lo legava alla compagine gialloblù.

Un’esperienza durata sette anni, Ciarpella ha preso in mano le redini della Sutor Basket Montegranaro nel campionato di Promozione nella stagione 2014/15 per riportarla nel 2018/2019 in serie B. Una bella cavalcata la sua, tanti sono stati i successi ottenuti con la crescita da parte del giovane coach che in questi sette anni ha maturato tante esperienze che gli saranno utili per il futuro. Molto legato all’ambiente veregrense e primo tifoso della Sutor, Ciarpella ha sempre messo davanti a tutti gli interessi della società e così facendo è stato bravo a riportarla, in questi sette anni verso campionati più consoni al blasone della Sutor Montegranaro.

“Sono cresciuto come tifoso della Sutor – ha detto il coach Marco Ciarpella –, e mi reputo fortunato ad avere avuto l’opportunità di poter allenare la squadra del mio cuore. In primis voglio ringraziare Tiziano Basso, Edo Trapè e Marco Cannella per avermi affidato l’incarico di capo allenatore nel 2014 e la società che è subentrata, credendo in me in questi anni. Lasciare per me è stata una decisione difficilissima soprattutto per il risultato negativo arrivato in questa stagione. Mi sarebbe piaciuto continuare per una grande voglia di rivalsa nel riconquistare quello che il campo ci aveva tolto. Purtroppo nella vita, spesso bisogna prendere delle decisioni sofferte però, credo che fosse arrivato il momento di staccarsi dal cordone ombelicale e sia per me che per la società di valutare nuove possibilità”.

“Ringrazio tutti coloro che in questi anni hanno collaborato con il sottoscritto, i giocatori che ho avuto la fortuna di allenare e che mi hanno dato tanto. Sono entrato come un ragazzino in seno alla Sutor ed esco come un uomo. Sono stati sette anni difficilissimi perché fare l’allenatore della squadra che si tifa non è sicuramente facile. Spero che la Sutor possa riconquistare quanto prima la serie B e perché no, anche palcoscenici ancora più ambiziosi”.

“La Sutor Basket Montegranaro coglie l’occasione per ringraziare del suo operato il coach Marco Ciarpella e gli augura tanta fortuna sia in campo professionale che nella vita privata”, il commento postumo della società.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti