facebook twitter rss

Verde e spiaggia: rinnovato l’affidamento in house all’Asite

FERMO - L’assessore Ciarrocchi: “una scelta rivelatasi vincente, rendimento e risultati efficienti della nostra Partecipata. Inseriamo nuovi servizi”
Print Friendly, PDF & Email

Alessandro Ciarrocchi

Il decoro della città passa anche attraverso la manutenzione delle tante aree verdi comunali e soprattutto, nel periodo balneare, nella pulizia della spiaggia. Due servizi assolutamente importanti il cui affidamento in house alla Fermo Asite è stato approvato e rinnovato in Consiglio Comunale nella seduta del 30 giugno scorso.

“Il primo – spiegano dal Comune – è un servizio che proprio l’Amministrazione Calcinaro ha fortemente voluto sin dal primo mandato, sostituendo gli affidamenti a ditte esterne con un servizio capillare programmato, svolto dalla società partecipata che già si occupava di raccolta rifiuti e spazzamento, proprio al fine di ottimizzare le risorse intese come uomini e mezzi già impiegati sul territorio. Prevede appunto una manutenzione accurata di tutti gli spazi verdi, giardini, parchi pubblici, scuole, aree gioco per bambini ed altro, un servizio eseguito da un squadra ormai specializzata e organizzata che, con mezzi e attrezzature ad hoc, si occupa di sfalcio di prati erbosi, siepi, scarpate, controllo di arbusti e rami ai fini della tutela dell’incolumità pubblica.

Il secondo è, invece, un servizio che in particolare in estate viene effettuato sia prima dell’inizio della stagione balneare con una pulizia accurata ed un livellamento dell’arenile, quale operazione propedeutica a concessionari e spiagge libere di accogliere al meglio bagnanti e vacanzieri, sia durante che dopo la stagione. Servizio che conta ovviamente anche la raccolta rifiuti presso chalet e cestini lungo la costa. Un lavoro che non si limita solo alla spiaggia che ma è funzionale poi a tutta una serie di servizi assolutamente importanti per la collettività come la pulizia dei canali di scolo, dei fossi, degli scolmatori, senza dimenticare quanto realizzato in questi anni dall’Amministrazione Comunale come docce, bagni pubblici e passerelle per i diversamente abili, sulle spiagge libere”.

A presentare il punto in approvazione in Consiglio Comunale è stato l’assessore alle Politiche Ambientali Alessandro Ciarrocchi, il quale ha ringraziato pubblicamente i referenti della società Fermo Asite esprimendo parole di apprezzamento per i due servizi, definiti “fiori all’occhiello’ per l’assoluta qualità e professionalità con cui vengono erogati.

“Basti pensare – ha detto – che prima dell’affidamento del verde, il servizio veniva svolto nell’emergenza con appalti secondo lo stato di necessità per un costo addirittura maggiore a quello con cui ora Asite garantisce una presenza costante continuativa e programmata nei quartieri, eseguendo anche pulizie e sfalci su aree e zone che negli ultimi 10 anni non erano stati mai eseguiti (in Consiglio sono stati citati a titolo esemplificativo le siepi dei maxiparcheggi, mura di Sant’Antonio, scarpata via Ciccolungo, siepi lido Tre Archi, oleandri Casabianca, belvedere Capodarco e via dicendo). Nel nuovo affidamento abbiamo inserito ulteriori servizi come quello della raccolta potature domestiche e questo giustifica un aumento anche parametrato ai maggiori costi generali del Personale ed all’installazione dei mini ecocentri.
Lo stesso dicasi per il servizio pulizia spiaggia che oltre ad essere molto apprezzato dagli utenti, per sei anni consecutivi ha garantito l’assegnazione della Bandiera Blu ai nostri lidi, segno dell’attenzione che abbiamo sempre dimostrato per la cura della spiaggia come uno dei biglietti da visita della città. Anche in questo caso l’azienda ha chiesto un piccolo aumento di canone ampiamente giustificato dal nuovo importantissimo servizio di pulizia e sanificazione dei nuovi box bagni e docce sulle spiagge libere, bagni e docce già aperti dal 1 luglio ”.
In Consiglio Comunale è intervenuto per esprimere la totale approvazione della maggioranza consiliare il consigliere Gionata Borraccini di Piazza Pulita, che ha rimarcato anche l’ulteriore positività costituita dal fatto che l’affidamento in house garantisce, oltre ad una crescente specializzazione, anche un “rientro” della spesa, posto che i costi vanno interamente alla nostra Partecipata. I nuovi affidamenti avranno durata di ulteriori 5 anni”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti