facebook twitter rss

L’Angels Project ha presentato domanda di ripescaggio

VOLLEY - Possibilità di ascesa in B1 resa concreta dalla diffusione della lista ufficiale per gli eventuali reintegri nel prossimo campionato, a tener conto delle formazioni che hanno perso le gare dell’ultima fase playoff
Print Friendly, PDF & Email

PORTO SAN GIORGIO – Volley Angels Project ha presentato ufficialmente la propria richiesta di ripescaggio in serie B1 femminile.

Una possibilità resa concreta dalla diffusione della lista ufficiale per gli eventuali reintegri nel prossimo campionato di quelle formazioni che hanno perso le gare dell’ultima fase dei playoff di questa stagione.

In questa speciale graduatoria, Volley Angels Project figura al secondo posto, dietro solo alla Liberi e Forti Firenze (ma “Radiovolley” dà per certo il fatto che la società fiorentina non presenterà istanza di ripescaggio) e precedendo Desi Volley, Pallavolo Belluno, Spakka Volley e San Vito Volley.

Ci sono quindi speranze, nel clan rossoblù, che il prossimo campionato di serie B1 femminile possa vedere ai nastri di partenza anche la formazione rossoblù, che è andata a un passo dalla promozione diretta dopo una stagione esaltante che poteva esserlo ancora di più, se l’emergenza sanitaria non avesse portato a continue e penalizzanti variazioni di formula che alla fine hanno portato a un risultato finale sfavorevole alla squadra del ds Fulvio Taffoni.

Quattordici vittorie consecutive, il proprio girone dominato, quarti e semifinali dei playoff vinti con merito di fronte ad avversari caparbi e degni dell’onore delle armi, non sono bastate ad arrivare alla promozione, ma hanno concesso alle rossoblù l’opportunità di chiedere un ripescaggio che appare quanto meno meritato. Dietro i risultati del campo, infatti, c’è un ampio lavoro di programmazione coordinato dal direttore tecnico Daniele Mario Capriotti e dal suo staff che, in tempi di Covid 19, è stato ancora più complicato portare avanti, ma che ha dato eccezionali risultati, specie nel settore giovanile, con un titolo regionale e due titoli territoriali, oltre che a un titolo territoriale con la squadra di Coppa Nazionale Divisione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti