facebook twitter rss

“Assumpta est Maria”, al via la 15esima edizione del festival organistico in Cattedrale

FERMO - Dopo una speciale edizione radiofonica in collaborazione con Radio Fermo 1 nell’estate 2020, torna in presenza e nel pieno rispetto delle normative anti covid 19, l’ormai tradizionale Festival Organistico in preparazione della Solennità di Maria Assunta in Cielo
Print Friendly, PDF & Email

Don Michele Rogante

“Dopo una speciale edizione radiofonica in collaborazione con Radio Fermo 1 nell’estate 2020, torna in presenza e nel pieno rispetto delle normative anti covid 19, l’ormai tradizionale Festival Organistico in preparazione della Solennità di Maria Assunta in Cielo, dal titolo ‘Assumpta est Maria'”. E’ quanto annuncia don Michele Rogante, rettore della cattedrale di Santa Maria Assunta.

Il 2021 è l’anno della 15esima edizione e tanta è la soddisfazione del direttore artistico e organista della Cattedrale, maestro Alessandro Buffone, il quale, in accordo con il Rettore della Cattedrale, don Michele Rogante, appunto, è riuscito ancora una volta a dare vita ad un interessante programma di quattro serate di concerto con l’intento di far ascoltare buona musica valorizzando il maestoso organo della Cattedrale. Tutto in onore della Vergine Maria Assunta in Cielo.

La prima delle quattro serate, con inizio sempre alle ore 21.30, è in programma per lunedì 12 luglio, nella quale protagonisti saranno Lorenzo Antinori (organo) e Stefania Cocco (mezzosoprano); si continuerà il 19 luglio con Walter D’arcangelo (organo); il terzo appuntamento é fissato per lunedì 26 luglio con Alessandro Buffone (organo) e Luca Cognini (tromba) per terminare lunedì 2 agosto con Riccardo Ricci (organo).

“Un ringraziamento sentito per la collaborazione e sostegno – conclude don Michele – va anche alla Arcidiocesi di Fermo, all’Ufficio diocesano Beni Culturali, alla Cappella Musicale del Duomo ed alla Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo”.

(clicca per ingrandire)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti