facebook twitter rss

Infermieristica in città, cresce l’offerta formativa con l’aumento dei posti al corso di laurea

FERMO - Ben 75 le unità inseribili nell'anno accademico alle porte, per un bilancio complessivo che dal 2010 ad oggi ha visto ben 53o laureati. Da settembre attivo anche il corso di logopedia per un legame sempre più saldo tra il Polo didattico fermano e la Politecnica delle Marche
Print Friendly, PDF & Email

 

Il sindaco Calcinaro ed il rettore Gregori

Cresce l’Università a Fermo, e cresce l’offerta formativa.

Il corso di laurea triennale in infermieristica nel Polo didattico di Fermo, afferente all’Università Politecnica delle Marche, registrerà per il nuovo anno accademico 2021/22 un aumento dei posti a numero chiuso a disposizione: si passa infatti da 65 a 75.

E’ quanto annunciato ieri, nell’ambito della presentazione del Laboratorio di Ricerca Fermo Tech, il Magnifico Rettore della Politecnica delle Marche, professor Gian Luca Gregori, e dal presidente del corso di laurea in infermieristica, professor Giampiero Macarri, presente anche Adoriano Santarelli, direttore della attività didattiche professionalizzanti.

La scadenza per partecipare al bando di concorso di ammissione al corso di infermieristica scade il prossimo 30 luglio. Informazioni al link:

Il professor Macarri

https://www.univpm.it/Entra/Offerta_formativa_1/Offerta_formativa_2/Corso_di_laurea_triennale_in_Infermieristica_1/corsi_di_laurea_delle_Professioni_Sanitarie

Corso di infermieristica che ha una storicità a Fermo, visto che è diventato operativo dal 2007, che da allora ha visto frequentarlo, con dati aggiornati all’anno accademico 2020/21 ben 945 studenti e ne ha laureati 530 dal 2010. E sempre al 30 luglio è fissato il termine per partecipare al bando di 20 posti per la novità di questo nuovo anno accademico a Fermo, ovvero il corso di laurea in Logopedia che rientra tra le professioni sanitarie e forma professionisti sanitari deputati alla prevenzione, valutazione e trattamento dei disturbi comunicativo–linguistici e della deglutizione in tutte le fasce di età, con possibilità di impiego nell’ambito pubblico, privato convenzionato e libero professionale.

Il corso è strutturato in 25 percorsi integrati. Il totale di 180 Cfu è distribuito in 96 crediti di didattica frontale, 60 di tirocinio clinico professionalizzante, presso strutture e servizi di riabilitazione pubblici, privati convenzionati e privati accreditati e 24 Cfu comprensivi di attività didattiche opzionali, laboratorio professionale, conoscenze linguistiche e informatiche e preparazione tesi. Dopo la laurea, è possibile proseguire gli studi con la frequenza di corsi di laurea magistrale, corsi di perfezionamento e di alta formazione (master di 1° e 2° livello).

I logopedisti operano, in equipe multi-professionale, in regime di dipendenza o libero-professionale, presso strutture sanitarie, pubbliche o private, quali centri di riabilitazione, residenze sanitarie assistenziali, in stabilimenti termali, ambulatori medici, cooperative di servizi, a domicilio dai pazienti. Ad un anno dalla laurea il 90% dei laureati svolge il lavoro per cui è formato (Fonte AlmaLaurea). L’ampia rete di tirocinio per la formazione professionalizzante e i rapporti consolidati con sedi di formazione in Italia e all’estero (nell’ambito del progetto Erasmus) permettono agli studenti di effettuare 3 mesi di tirocinio presso Centri di eccellenza.

Per l’accesso al corso di laurea in logopedia, a Fermo sono 20 i posti disponibili, è necessario superare il concorso di ammissione che il Ministero ha fissato il giorno 7 settembre 2021. Per il bando è possibile reperire le informazioni sul sito di ateneo. Soddisfazione viene espressa dal sindaco di Fermo e presidente dell’Ente Universitario del Fermano (Euf) Paolo Calcinaro: “Un altro segno importante della crescita dell’Università a Fermo è testimoniata dal corso di infermieristica, altra eccellenza insieme ad ingegneria gestionale in città. Un corso che cresce, con più posti disponibili da questo anno accademico, che si arricchisce con il corso di Logopedia, richiesto, atteso e assolutamente importante, a dimostrare il lavoro in stretta collaborazione fra Ente Universitario, che ringrazio per l’impegno per questa città e l’Università Politecnica ed il suo rettore, professor Gregori, cui esprimo gratitudine per l’offerta didattica e l’attenzione riservate a Fermo”.

Un nuovo passo verso il futuro, come afferma il rettore professor Gian Luca Gregori: “La popolazione universitaria a Fermo cresce di anno in anno e con il nuovo corso in Logopedia arriveranno altri studenti nella città, futuri professionisti sanitari, che svolgeranno un percorso dedicato alla prevenzione e al trattamento di disturbi legati al linguaggio. Un corso che si aggiunge a quelli già attivi in Infermieristica e Ingegneria gestionale, frutto di una forte convergenza di interessi, per rispondere alle esigenze di un territorio che guarda al futuro. Il corso, inoltre, ha un alto tasso di occupazione per i laureati, pari al 90%, permettendo alle nostre studentesse e ai nostri studenti di entrare direttamente nel mondo del lavoro”.

Tre sono gli aspetti complementari sul tema delle professioni sanitarie, come sottolinea il professor Giampiero Macarri, presidente del corso di laurea in infermieristica del Polo didattico di Fermo: “L’offerta didattica e formativa del corso di infermieristica a Fermo sta crescendo, adeguandosi in questo modo alla domanda e soprattutto rispondendo a quanto la figura dell’infermiere sia importante e fondamentale per la nostra società, come abbiamo visto soprattutto nel periodo dell’emergenza sanitaria. Pertanto, il numero di posti ammissibili che aumenta, il nuovo corso di logopedia attivo da settembre e la presenza di medici specializzandi, testimonia l’impegno forte dell’Università Politecnica delle Marche anche su questo territorio, con la formazione nelle professioni sanitarie”.

E, infatti, sempre in tema di sinergia e di collaborazione fra Università Politecnica delle Marche e città, un ruolo importante lo stanno rivestendo anche le scuole di specializzazione della Facoltà di Medicina dell’ateneo dorico che sta inviando a Fermo medici specializzandi nelle varie branche mediche, nei reparti dell’ospedale cittadino.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti