facebook twitter rss

Rischio sospensione Bandiera Blu, il caso finisce in consiglio comunale, la Lega attacca: “Calcinaro e Ciarrocchi desaparecidi”

FERMO - “La Lega, che nel governo Draghi esprime il ministro, sa perfettamente quanto il turismo rappresenti un settore trainante su cui investire tanto da aver proposto nel suo programma la promozione attraverso il brand Costa Fermana"
Print Friendly, PDF & Email

 

“La giunta Calcinaro ora ha una Fee-fa blu per le conseguenze di aver preso in giro ancora una volta i cittadini. La stampa ha scoperto il bluff della bandiera blu per la quale il Comune di Fermo non ha presentato i documenti obbligatori sollecitati dalla Fee, l’ente che conferisce il riconoscimento. Risultato: bandiera revocata e divieto di concorrere per il 2022. Come mai il sindaco e l’assessore Ciarrocchi, che hanno esultato anche via social l’11 maggio scorso, due mesi dopo risultano desaparecidi? Ci dicano cosa è successo e se si è davvero trattato solo di un castello di carte, mancate. Si rendono conto che il rischio di sospensione del prestigioso riconoscimento è un imbarazzante danno di immagine di Fermo ed una vera mazzata per operatori turistici e commercianti? La Lega presenterà un’interrogazione in consiglio comunale perché è importante che la verità venga a galla che chi avesse fatto errori se ne assuma la responsabilità”.

La Lega Fermo con il capogruppo Lorenzo Giacobbi ed i colleghi consiglieri Gianluca Tulli e Luciano Romanella chiede conto della revoca al Comune di Fermo della bandiera blu, il riconoscimento più ambito dalle spiagge italiane.

“La Lega, che nel governo Draghi esprime il ministro, sa perfettamente quanto il turismo rappresenti un settore trainante su cui investire tanto da aver proposto nel suo programma la promozione attraverso il brand Costa Fermana. – aggiungono i leghisti fermani – L’amministrazione Calcinaro ha fatto seguire la beffa ai danni fatti dalla pandemia e dall’ assenza di una politica comunale concreta di promozione all’incoming. Dica subito cosa è successo e come intende correre ai ripari!”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti