facebook twitter rss

La Polizia in spiaggia di notte: quattro giovani sanzionati, altri scappano: gli agenti trovano l’hashish

CONTROLLI - Anche dopo la chiusura delle attività, gli agenti hanno identificato alcuni giovani, alcuni in evidente stato di ebbrezza alcolica, che stazionavano all’esterno dei locali. Alcuni maggiorenni in tali condizioni, appiedati e domiciliati nelle vicinanze, sono stati convinti a tornare a casa mentre alcuni minori sono stati affidati ai genitori chiamati sul posto per riprendere i figli.
Print Friendly, PDF & Email

Nel fine settimana appena trascorso la costa fermana è stata ancora una volta vigilata dalle Forze di polizia impegnate quotidianamente per la prevenzione dei reati, la sicurezza della circolazione e per il contrasto ai comportamenti che possono contribuire alla ulteriore diffusione dell’epidemia.
Le pattuglie della Polizia di Stato della Questura, della Polizia Stradale e della Polizia Ferroviaria del Compartimento di Ancona in sinergia operativa con i militari dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e operatori delle Polizie Locali di Fermo, Porto Sant’Elpidio e Porto San Giorgio hanno svolto mirati accertamenti in tutti i comuni costieri, nei pressi dei caselli autostradali, sulla Strada Statale 16 e sulle vie interne dei Comuni, presso le stazioni ferroviarie e nelle aree di aggregazione, nei parchi e nei pubblici esercizi.
Sono state complessivamente più di 320 le persone identificate e 105 i veicoli sottoposti ad accertamenti che hanno portato ad elevare 13 sanzioni per violazioni delle norme del Codice della strada. Oltre 30 le attività di ristorazione controllate senza riscontrare violazioni delle disposizioni inerenti la tutela della salute.
Presso le stazioni ferroviarie di Porto San Giorgio e Porto Sant’Elpidio sono stati identificati, dalla Polizia Ferroviaria, numerosi giovani che sono soliti incontrarsi a gruppi anche nei pressi dei binari.
Le verifiche a tutto campo si sono svolte nei pomeriggi e nelle sere di sabato e domenica ma anche nella notte tra i due giorni sono proseguite le attività della Divisione Polizia Amministrativa della Questura per accertare eventuali criticità negli esercizi pubblici della costa anche con riferimento ad assembramenti spontanei, organizzazione di eventi di feste da ballo vietate dalle disposizioni ancora vigenti per il contrasto alla diffusione della pandemia e per episodi di abuso di bevande alcoliche.
“A tale scopo – spiegano dalla Questura – sono stati numerosi gli chalet controllati dagli operatori della Polizia di Stato nei quali si è riscontrato una sostanziale rispetto delle norme ed una buona organizzazione del servizi di accesso e gestione delle presenze. Ma anche dopo la chiusura delle attività, gli operatori hanno identificato alcuni giovani, alcuni in evidente stato di ebbrezza alcolica, che stazionavano all’esterno dei locali. Alcuni maggiorenni in tali condizioni, appiedati e domiciliati nelle vicinanze, sono stati convinti a tornare a casa mentre alcuni minori sono stati affidati ai genitori chiamati sul posto per riprendere i figli.
Attività di controllo anche sulla spiaggia sulla quale sono stati raggiunti ed identificati quattro giovani di circa 20 anni che verranno sanzionati per la violazione dell’ordinanza del Sindaco di Porto San Giorgio che vieta l’accesso e lo stazionamento in quelle aree dalle 22 alle 4.
Altri giovani presenti alle spalle degli chalet, alla vista dei poliziotti si sono dati alla fuga ed in uno dei posti dove si erano riuniti sono stati rinvenuti tre involucri contenenti 4 grammi di sostanza stupefacenti del tipo hashish, che sono stati sequestrati, e tracce di precedente uso della medesima droga”. Ulteriori analoghe attività di controllo sono già state disposte dal Questore di Fermo per tutto il periodo estivo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti