facebook twitter rss

Ponte radio senza corrente, videosorveglianza a ‘metà servizio’. Popolizio: “Problema risolto grazie alla Sge”

P.S.GIORGIO - Chiuse le utenze al Palasport, il ponte radio per l'invio delle immagini riprese dalla telecamere sul territorio comunale, ha smesso di funzionare. "Abbiamo attivato una nuova utenza grazie alla San Giorgio Energie e risolto il disservizio" assicura il dirigente comunale Carlo Popolizio. Resta però il nodo sulla gestione dell'impianto dopo la rescissione del contratto da parte del precedente gestore.
Print Friendly, PDF & Email

di Sandro Renzi

Chiuse le utenze del Palasport, il ponte radio utilizzato per l’invio delle immagini riprese dalle telecamere, collocate per controllare i varchi di accesso alla città, ha smesso di funzionare. Fatto di non poco conto se si considera che anche le forze dell’ordine utilizzano spesso, a fini investigativi, proprio le telecamere che l’Amministrazione comunale rivierasca ha installato in alcuni punti cruciali del territorio, in forza di una protocollo siglato con la Prefettura di Fermo. Tra i primi enti in Italia ad aver dato attuazione ad un accordo simile per presidiare i confini cittadini ed offrire a Polizia e Carabinieri uno strumento aggiuntivo nella lotta alla criminalità.

Tutto questo, però, fino alla cessazione delle utenze attive al Palasport  e non intestate al Comune, luce compresa, conseguente alla decisione dell’ex gestore di recedere anticipatamente dal contratto che lo vincolava per 7 anni al palazzo di via Veneto. A quel punto è scattato il blackout del ponte radio. La conferma arriva anche dal dirigente comunale Carlo Popolizio, a cui è stato affidato pure il settore dello sport, che aveva seguito in prima persona il progetto per dotare Porto San Giorgio di nuove telecamere tecnologicamente avanzate. “Un disservizio al quale, insieme al comandate della polizia locale, Giovanni Paris, abbiamo prontamente dato una risposta riattivando la fornitura e ripristinando l’alimentazione elettrica con una utenza indipendente da quella del palazzetto ed intestata al Comune“. Operazione resa possibile in tempi rapidi grazie anche al fatto di avere “in casa” una società che di illuminazione si occupa, ovvero la San Giorgio Energie. In caso contrario ci si sarebbe dovuti affidare alle complesse e lunghe procedure imposte dallo Stato agli enti pubblici. “E già oggi dovrebbe funzionare tutto nuovamente” assicura Popolizio. Ponte radio ripristinato ed immagini nuovamente nella disponibilità della polizia locale in caso di richiesta da parte delle forze dell’ordine. Dal 1 luglio, peraltro, l’impianto di contrada Santa Vittoria è tornato nelle mani proprio del Comune che ora dovrà attivarsi per predisporre un nuovo bando di gara per individuare il nuovo gestore. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti