facebook twitter rss

Trovato in possesso di una pistola semiautomatica durante un controllo dei carabinieri: anziano nei guai

FERMO -Per i prossimi giorni i carabinieri di Fermo promettono di schierare in “campo” tutti gli uomini a disposizione, con l’auspicio di consentire alla cittadinanza fermana ed ai tanti turisti presenti in zona di trascorrere un sereno ferragosto.
Print Friendly, PDF & Email

Come annunciato nei giorni precedenti, i carabinieri fermani hanno intensificato i controlli alla circolazione stradale, con dispositivi attuati su tutto il territorio della provincia, specie sul versante costiero. Tempestivi sono arrivati io risultati.

Infatti, nel pomeriggio di ieri, i carabinieri della sezione radiomobile congiuntamente ai militari della stazione di Fermo, nel corso di un dispositivo di controllo alla circolazione stradale effettuato in città, hanno fermato un’autovettura condotta da un 84enne del luogo gia’ conosciuto alle cronache giudiziarie.

Agli uomini della benemerita non è sfuggito l’atteggiamento sospetto e nervoso assunto dell’anziano nelle fasi del controllo, tanto che decidevano immediatamente di sottoporlo ad una perquisizione sul posto, estesa anche al veicolo condotto. Anche stavolta il fiuto dei militari ha premiato: all’interno dell’autovettura, infatti, nascosto sotto il sedile, i carabinieri hanno rinvenuto una busta all’interno della quale era celata una pistola semiautomatica calibro 7,65 di nazionalità cecoslovacca, con due caricatori ed 8 munizioni.

Gli accertamenti condotti hanno permesso di verificare che l’anziano non aveva alcun titolo per detenere, ne’ per portare in luogo pubblico armi e munizioni. Anzi, era stato gia’ destinatario di un provvedimento di divieto di detenzione armi e munizioni emesso dal prefetto di fermo nell’anno 2017.

Ovviamente sono in corso gli accertamenti per stabilire la provenienza dell’arma, ed in particolare indagini per stabilire se l’arma sia stata utilizzata per la commissione di qualche delitto. Al fine di verificare il possesso di altre armi, i carabineri, all’esito dei primi accertamenti, si presentavano nell’abitazione dell’anziano ove eseguivano un meticolosa perquisizione domiciliare, conclusasi fortunatamente con esito negativo.

“Costui – spiegano i Militari –  giustificava il possesso dell’arma dichiarando di averla acquistata alcuni mesi prima da un extracomunitario non meglio indicato, e di detenerla per scacciare gli animali selvatici presenti nelle adiacenze della propria abitazione, posta in periferia, in zona rurale. Per l’84enne è partita la denuncia in stato di libertà  alla Procura della Repubblica di Fermo, per il delitto di detenzione e porto illegale in luogo pubblico di arma comune da sparo, ricettazione ed inosservanza dei provvedimenti dell’autorità, per aver contravvenuto al provvedimento del prefetto di Fermo, con cui gli era stata vietata ogni possibilita’ di detenzione di armi e munizioni” .

Per i prossimi giorni i carabinieri di Fermo promettono di schierare in “campo” tutti gli uomini a disposizione, con l’auspicio di consentire alla cittadinanza fermana ed ai tanti turisti presenti in zona di trascorrere un sereno ferragosto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti