facebook twitter rss

Alessandro Gocciadoro fa il bis al Campionato Italiano Guidatori Trotto 2021: ippodromo San Paolo protagonista

MONTEGIORGO - Dopo il campione dell'edizione 2021, il secondo posto del 41 esimo Cigt se lo è aggiudicato Antonio Di Nardo con 23 punti, Tony Young (così lo hanno soprannominato) già vincitore del circuito tricolore del 2015 e leader della classifica guidatori alla vigilia della finale del campionato italiano
Print Friendly, PDF & Email

La notte dei drivers si è conclusa con l’incoronazione a Campione Italiano Guidatori Trotto 2021 di Alessandro Gocciadoro. Il campione uscente è ora anche il campione entrante, grazie al bis incassato ieri all’ippodromo San Paolo di Montegiorgio. Grande soddisfazione anche per Antonio Di Nardo e Roberto Vecchione.

Alessandro Gocciadoro nella prima prova della finale si è piazzato quarto, nella seconda non è andato a punti e poi ha vinto la terza e la quarta. Nel premio Basilio Mattii gli sarebbe bastato arrivare quarto ma ha centrato il secondo posto, ottenendo così 28 punti. Inoltre e domina la divisione maschile del GP Marche con Corazon Bar.

«Su quattro cavalli che ho guidato ho pescato due buoni, due un po’ meno. – sottolinea raggiante Alessandro GocciadoroCon i due in cui ho avuto chance ho vinto: il Premio Varenne con Piervincenzo e il Premio I Love You con Vicoletto Breed, rispettivamente 3 e 4 prova finale CIGT 2021. Nella Finale Gran Premio Basilio Mattii mi bastava un quarto posto e comunque sono arrivato secondo con Always Ek che ha corso molto bene. Devo fare i complimenti alla cavalla di Casillo, Akela Pal Ferm, imbattibile, che ha fatto il record della pista con 1.10.3 al km, spodestando Cokstile. La mia forza attualmente è la tranquillità. Io guido tanto quindi se uno è sempre sul sulky acquista tatto e sensibilità. Le corse si vincono e si perdono e poi ci sono serate buone e quello non buone. Tanto alla fine ci sono sempre i soliti tre davanti agli altri. Un motivo ci deve essere. Se guardi chi c’è secondo e terzo (ndr: rispettivamente Antonio Di Nardo e Roberto Vecchione, che sono arrivati al CIGT 2021 con una classifica guidatori che vede Di Nardo al primo posto e Roberto Vecchione al terzo e Gocciadoro al secondo), i tre italiani siamo noi in questo momento. Siamo arrivati in finale e nella finale primo Di Nardo, secondo Gocciadoro e terzo Vecchione».

Dopo il Campione Gocciadoro, il secondo posto del 41 esimo CIGT se lo è aggiudicato Antonio Di Nardo con 23 punti, Tony Young (così lo hanno soprannominato) già vincitore del Cigt del 2015 e leader della Classifica Guidatori alla vigilia della finale del Campionato Italiano. Non arriva ai punti nella prima prova della finale, si piazza per primo nella seconda con Baaria Ama (una femmina baia figlia di Varenne e Iusta Sf, portacolori della scuderia Merola), niente nella terza prova, quarto nella quarta con Unner Best e un gran finale con la finale Gran Premio Basilio Mattii in sulky a Akela Pal Ferm che vince facendo il record della pista, che fino a quel momento era detenuto da Cokstile.

Roberto Vecchione, arriva terzo al Cigt 2021. Parte bene con una bella vittoria nella prima prova della Finale con Valpicetto Jet, poi terzo nella seconda prova con Zacinto Dl e terzo nella Finale GP Basilio Mattii con Aura.

Il 41 esimo Campionato Italiano ha messo in pista il meglio dei guidatori italiani e alla fine la classifica finale del CIGT 2021 è quasi in linea con la classifica italiana guidatori antecedente il Campionato che si è svolto domenica a Montegiorgio.

Il Gran Premio Marche Maschi se lo è aggiudicato Corazon Bar con Gocciadoro in sulky, mentre nel Gran Premio Femmine vince Collier guidato da Maurizio Minopoli Junior.

GP Marche femmine (gruppo 3, 40.040 €, m. 2060): 1. Collier (M. Minopoli) 15.3, 2. Cathrinelle 15.4, 3. Carolyn Francis 15.7, 4. Crystal Pan 15.9. Non hanno corso Candy Oro Fas e Calypso di Poggio. Tot. 9,62 2,15 3,19 2,15 (79,43) Trio 116,90.

GP Marche maschi (gruppo 3, 40.040 €, m. 2060): 1. Corazon Bar (A. Gocciadoro) 13.5, 2. Caio Titus Bond 14.1, 3. Ceres Prav 14.1, 4. Cobalto di No 14.2. Non hanno corso Carlomagno d’Esi e Cosmo Spritz. Tot. 1,79 1,76 2,47 3,44 (9,03) Trio 30,89.

GP Basilio Mattii (gruppo 3, 40.040 €, m. 1600): 1. Akela Pal Ferm (A. Di Nardo) 10.3, 2. Always Ek 11.1, 3. Aura 11.1, 4. Vinny 11.3. Tot. 2,45 1,25 1,44 1,48 (5,73) Trio 26,66.

Bella ippica, agonismo, spettacolo e bella gente sul parterre e al ristorante. Inoltre la famiglia Mattii come ogni ha il concorso Miss Blumare e il Più bello d’Italia. Miss Blumare ha premiato Angelica Berretta (1° classificata), 23 anni di Montefelcino aspirante fotomodella, il suo hobby equitazione, e ha sfilato in un ippodromo (curiosa coincidenza); Vittoria Gianfreda (2° classificata), 15 anni di Civitanova Marche e sogna di diventare attrice, per hobby fa la modella; Ludovica Gatto (3° classificata), 18 anni di Osimo vuole diventare insegnante, ha una grande passione per la danza; Alessandra Marsili (4° classificata), 18 anni di Camerano, aspira diventare modella, il suo hobby è la danza; Cristina Camaioni (5° classificata), 20 anni di San Benedetto del Tronto, desidera poter fare l’imprenditrice, la sua passione è il motocross. Il Più Bello d’Italia è andato a Karim Irhoudane ( 1° classificato),19 anni di Ancona, un tictocher che vuole diventare modello; Lorenzo Cacchiarelli (2° classificato), 28 anni di Tolentino, vuola aprire una attività tutta sua e nel frattempo fa i muscoli in palestra; Emanuele Caselli (3° classificato), 19 anni di Ascoli Piceno spera di sfondare come influencer, intanto sta cercando di attirare l’attenzione con Tic Toc; Raffaele Cimarelli (4° classificato) 16 anni di Senigallia aspira a diventare chef, il suo hobby è andare in palestra; Mirko Mastrangelo (5° classificato), 25 anni di Ancona aspira a diventare attore, per hobby fa il modello.

Ampia fotogallery


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti