facebook twitter rss

Scende e blocca l’autobus sedendosi sull’asfalto, Pollicelli (Steat): “Presenteremo un esposto”

FERMO - Il direttore Steat, Mario Pollicelli: "Non sappiamo perché l'abbia fatto. Ringraziamo il personale, l'utenza, la prefettura e le forze dell'ordine per la collaborazione. Lunedì esposto in Procura per interruzione di pubblico servizio"
Print Friendly, PDF & Email

 

Perché lo abbia fatto è ancora da chiarire. Fatto sta che questa mattina a Fermo un giovane di origini africane, mentre era a bordo di un autobus sulla tratta Monte Urano-Fermo, probabilmente dopo essersi reso conto di aver sbagliato mezzo, ha chiesto all’autista di scendere. Il conducente Steat, a quel punto, quando il mezzo del trasporto pubblico si trovava all’ingresso di Fermo, strada provinciale 239 Fermana Faleriense, a poca distanza dalla rotatoria di via XXV aprile, gli ha indicato la fermata per tornare sul suo tragitto. Ma il ragazzo, di tutta risposta, una volta in strada, si è seduto davanti all’autobus bloccandone di fatto la ripartenza.

Mario Pollicelli

L’autista ha cercato di convincerlo a spostarsi ma nulla. A quel punto è scattata la chiamata alle forze dell’ordine. Ma da lì a pochi minuti, prima dell’arrivo di una pattuglia, il giovane è salito su un’auto in transito e si è allontanato. “Non si è capito il motivo del suo gesto – spiega il direttore di esercizio Steat, Mario Pollicelli – comunque ringraziamo il nostro personale per la professionalità mostrata, gli utenti (due a bordo) per la pazienza, il prefetto Filippi e le forze dell’ordine che si mostrano sempre pronte e disponibili ad ogni nostra richiesta. Lunedì – afferma il direttore – presenteremo un esposto in Procura per interruzione di pubblico servizio”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti