facebook twitter rss

Afc Fermo in festa: i giovani Buonaiuto e Spataro approdano rispettivamente tra Monza e Lazio

CALCIO - Promettenti leve sportive, riconducibili agli anni 2006 e 2007, a cui si sono aperte le porte dei settori giovanili professionistici. Nei giorni scorsi, per salutare nel migliore dei modi i baby calciatori diretti tra Lombardia e la parte della capitale biancoazzurra, presso la sede del sodalizio fermano presieduto da Recchi si è svolta una sentita conviviale di congedo
Print Friendly, PDF & Email

I due giovani calciatori con il presidente dell’Afc Fermo, Donatello Recchi

FERMO – Si fa festa in casa Afc Fermo, ma non senza un pizzico di nostalgia.

Sì perché, quando delle giovani promesse lasciano un bel gruppo coeso, da un lato si è contenti per loro e fieri del lavoro svolto, mentre dall’altro la mente vola ai ricordi di quando, quelli che oggi sono ragazzi, un tempo erano dei piccoli “pulcini” (in gergo si chiamano proprio così, dato il raggruppamento tra coetanei previsto dalla Figc) che correvano dietro ad un pallone, il più delle volte inciampando nelle casacche fluo più lunghe di loro stessi.

Le pacche sulle spalle e i cori di incoraggiamento sono per Marco Buonaiuto, classe 2007 e Vittoria Spataro, classe 2006. Loro sul manto sintetico della Afc Fermo hanno mosso i primi calci, hanno imparato a far parte di una squadra, a vivere l’allenamento come un appuntamento fatto di disciplina oltre che di sano divertimento.

E da queste solide basi sono cresciuti fino ad approdare in società blasonate e di rilievo nazionale, nelle quali dovranno dimostrare le loro qualità fisiche oltre che caratteriali, lontani da casa, l’uno diretto in Lombardia, l’altra nella capitale, non prima però di aver salutato compagni e allenatori in una splendida serata in cui non poteva mancare la partita dei saluti proprio nella sede della Scuola Calcio Elite di via Ottorino Respighi. Queste le parole commosse di Donatello Recchi, presidente della Afc Fermo: “Nonostante 16 mesi difficili per il calcio giovanile, arrivano grandi soddisfazioni in casa Afc. Sono infatti imminenti i trasferimenti del giovane Marco Buonaiuto classe 2007 alla corte del Monza targato Berlusconi/Galliani e della giovane Vittoria Spataro classe 2006 alla corte della Lazio del duo Lotito/Morace”.

“Due trasferimenti che ripagano la società per il lavoro svolto prima e durante la pandemia, se a ciò si aggiunge la rinnovata affiliazione con la Fermana che darà modo anche a qualche altro ragazzo di svolgere campionati di livello nazionale e al rinnovato accordo con la Polisportiva Mandolesi, per una scuola calcio importante a livello provinciale, si prospetta una scoppiettante ripresa dell’attività agonistica – ha proseguito Recchi -. Vedere ragazzi prendere strade importanti per noi è un enorme piacere: dopo Alessandro Bolzan, classe 2005 approdato alla Roma, questi due trasferimenti sono una nuova soddisfazione. Colgo l’occasione per ringraziare il responsabile del Settore Giovanile, Roberto Di Ruscio, tutti mister per l’ottimo lavoro svolto in questi difficili mesi e le famiglie per la fiducia che continuano a riporre nei nostri confronti. Un ringraziamento particolare va all’ex allenatore calciatore della Afc Fermo, Paolo Procaccini, che ha curato il trasferimento del giovane Buonaiuto al Monza e della giovane Spataro alla Lazio”.

 

Fotogallery

Marco Buonaiuto e Vittoria Spataro con gli allenatore dell’Afc, i compagni di squadra delle precedenti stagioni sportive e con addosso i colori del raggiante presente calcistico


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti