facebook twitter rss

Vigilia di Supercoppa in casa Sutor, domani l’impegno in quel di Rimini

SERIE B - Palla a due alle ore 19.00 di domani (sabato 11 settembre) per il collettivo calzaturiero, impegnato in casa della Riviera per il primo match ufficiale della stagione. Il punto della situazione con capitan Riccardo Crespi
Print Friendly, PDF & Email

 

MONTEGRANARO – Dopo tre amichevoli è arrivato il momento di scendere in campo per i due punti ufficiali. 

Domani, alle ore 19.00, la Sutor Basket sarà impegnata nella Supercoppa e affronterà in trasferta, al PalaFlaminio, la Riviera Banca Rimini, in uno dei quarti di finale del raggruppamento B.

Sarà una partita difficile contro una squadra che è candidata a fare bene in campionato e che punta al salto di categoria. Con il capitano Riccardo Crespi abbiamo provato a fare il punto della situazione.

Crespi, come ci arriva la Sutor Montegranaro a questa sfida contro Rimini?

“Siamo a buon punto con la preparazione al campionato che continua comunque a larghi passi. Abbiamo iniziato in ritardo rispetto ad altri, però nelle amichevoli la squadra ha mostrato buone cose. Anche nell’ultima uscita contro Chieti (squadra di Legadue, ndr) a livello fisico non abbiamo mollato niente. In campo vogliamo essere duri e dare il massimo contro Rimini sperando di poter giocare una buona partita”.

Che sfida si aspetta contro Rimini, compagine considerata da tutti come una delle favorite al successo finale?

“Sarà una partita difficile sia fisicamente che tatticamente, perché affronteremo una squadra con tanta stazza e talento. Hanno costruito un roster che potrebbe puntare al salto di categoria. In preparazione però tutto è possibile, e spero che se riusciremo a tenerla fisicamente, la Sutor sarà pronta disputare una bella gara”.

Notiziario – Tutti sono a disposizione di coach Massimiliano Baldiraghi. E’ tornato ad allenarsi anche Korshunov, un suo eventuale impiego verrà valutato domani nel corso del riscaldamento.

Arbitri – Questa la coppia designata per domani: Marco Ragionieri e Francesco Zaniboni di Bologna.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti