facebook twitter rss

Angels Project, successo per l’Under 19 nel torneo Cornacchia World Cup

VOLLEY - Alle giovani sangiorgesi la 39esima edizione del circuito pallavolistico dai contorni internazionali, svolto nel weekend in provincia di Pordenone. Trionfo maturato in finale grazie al 3-2 imposto all'Argentario Trento. Terzo posto per le portoghesi del Madeira Torres, davanti a Domovip Porcia, Eurovolley School, Fox Volley Azzano Decimo, Virtus Pallavolo e Us Cordenons
Print Friendly, PDF & Email

PORTO SAN GIORGIO – La formazione Under 19 dell’Adria Service Vpm Volley Angels Project ha vinto la trentanovesima edizione della Cornacchia World Cup, il torneo internazionale giovanile a invito più longevo d’Italia svoltosi in provincia di Pordenone.

Le rossoblù hanno sconfitto in finale la fortissima Argentario Trento per 3-2, al termine di una gara emozionante e tirata, nella quale le marchigiane (in vantaggio 2-0) hanno subito la rimonta delle avversarie per poi imporsi al tie-break. Terzo posto per le portoghesi del Madeira Torres, davanti a Domovip Porcia, Eurovolley School, Fox Volley Azzano Decimo, Virtus Pallavolo e Us Cordenons.

“Iscriversi nell’albo d’oro di questo torneo così importante – ha detto l’allenatore Daniele Mario Capriotti – significa aver raggiunto un grosso risultato, specialmente se si pensa che siamo a inizio stagione, che finora non avevamo mai giocato sei contro sei e che tutte le ragazze che abbiamo portato in Friuli sono scese in campo, visto che abbiamo potuto giocare cinque partite (tutte vinte) e venti set in tre giorni. Si tratta di un’esperienza importante, che va a cementare un gruppo nel quale ci sono diversi nuovi innesti e dove alcune delle atlete che sono rimaste giocano in ruoli diversi. Le due nuove arrivate, Alberti e Morciano, sono state brave (tanto da conquistare riconoscimenti individuali, ndr) ma questa è la vittoria di un gruppo di ragazze mature e disponibili, che in soli dieci giorni di allenamento, tra le difficoltà create dal nostro trasferimento dalla palestra Borgo Rosselli al PalaSavelli di Porto San Giorgio, hanno saputo rispondere con prontezza in campo”.

“Iniziare così bene una stagione – ha concluso Capriotti – è uno sprono a fare ancora meglio in campionato, oltre a dare lustro alla società e a dare senso al lavoro del nostro staff tecnico”. La squadra rossoblù, diretta dagli allenatori Daniele Mario Capriotti e Attilio Ruggieri, era composta da Sofia Alberti, Beatrice Bastiani, Susanna Beretti, Elena Carloni, Felicia Casarin, Ludovica Ceravolo, Greta De Angelis, Maria Livia Di Clemente, Carlotta Gennari, Veronica Maracchione, Francesca Morciano, Patricia Ragni, Federica Scagnoli ed Elisa Valentini. La vittoria dell’Adria Service Vpm acquista ancora più valore se si considera che si tratta della prima volta che una squadra debuttante al “Cornacchia” riesce a vincere il torneo, peraltro battendo un’avversaria tra le più forti d’Italia che ha giocato con l’ossatura della squadra di serie B1. Sofia Alberti è stata nominata Mvp del torneo e migliore alzatrice, mentre l’altro nuovo arrivo Francesca Morciano ha ricevuto il premio come migliore attaccante del torneo.

 

Articolo correlato: 

Per le Under 19 dell’Angels Project la 39esima edizione del Cornacchia World Cup


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti