facebook twitter rss

Con ‘Sport e Periferie’ a Magliano un campo polivalente all’avanguardia. Cesetti: “Ottenuto il contributo massimo”

MAGLIANO DI TENNA - Il sindaco: "Magliano ha ottenuto il contributo massimo concedibile pari a 700 mila euro a fondo perduto, oltre ai 165 mila euro a carico dell'ente con un mutuo agevolato. Ecco come saranno investiti i fondi"
Print Friendly, PDF & Email

“Il progetto per il bando Sport e Periferie’ per il Centro Sportivo Bocciofila è risultato tra i migliori in Italia, non solo nelle Marche, su 3.380 istanze. Un risultato straordinario che premia il nostro impegno e credo anche le nostre capacità, nonostante le difficoltà di un piccolo Comune come il nostro”, esulta il sindaco di Magliano di Tenna, Pietro Cesetti, per il bel risultato centrato. E che nel suo paese comporta l’arrivo di ben 700mila euro.
“Un grazie all’architetto Paolo Buccolini per la sua professionalità”, puntualizza subito il primo cittadino, prima di entrare nel dettaglio delle opere finanziabili –
Magliano ha ottenuto, infatti, il contributo massimo concedibile pari a 700 mila euro a fondo perduto, oltre ai 165 mila euro a carico dell’ente con un mutuo agevolato.

“Il progetto – spiega Cesetti – prevede la copertura e trasformazione dell’attuale campo da tennis in un campo polivalente per calcetto, pallavolo, basket, tennis e altre attività sportive. La copertura – i dettagli tecnici – sarà realizzata con una struttura portante in legno lamellare e pareti scorrevoli di ultima generazione, l’impianto sarà dotato anche di pannelli fotovoltaici per il risparmio energetico e di un sistema di ventilazione forzata per un efficiente e maggiore ricambio dell’aria all’interno. Inoltre verranno ricostruiti gli spogliatoi e una stanza dedicata all’infermeria. All’esterno del campo polivalente verrà sistemata la scarpata e riqualificata in area verde.
Ci fa estremamente piacere vedere finanziati anche Comuni vicini a noi come Montegiorgio, Grottazzolina, Ponzano di Fermo e Monsampietro Morico. Il Fermano e soprattutto la media valle del Tenna finalmente vengono riconosciuti anche a livello nazionale.
Un’altra nota positiva – aggiunge il primo cittadino – è vedere in graduatoria moltissimi piccoli Comuni, che spesso sono penalizzati sia in risorse finanziarie che soprattutto in risorse umane. Anche in questa circostanza rimarchiamo le difficoltà di amministrare da oltre un anno senza un segretario comunale. Il progetto per il bando ‘Sport e Periferie’ per il centro sportivo Bocciofila è risultato tra i migliori in Italia, non solo nelle Marche, su 3.380 istanze. Un risultato straordinario che premia il nostro impegno e credo anche le nostre capacità, nonostante le difficoltà di un piccolo Comune come il nostro”.

(clicca per ingrandire)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti