facebook twitter rss

Lutto nel mondo del giornalismo, è morto Enzo Calafiore

PORTO SAN GIORGIO - È stata la penna storica dello sport sangiorgese e non solo. Aveva 75 anni, lascia la moglie Marina, i figli Stefano e Daniela, la nuora Francesca, il genero Adriano e i nipoti Nicolò, Matteo, Violeta e Andrea. Si è spento questa mattina presso la casa di cura privata "Villa Verde". Lunedì mattina i funerali alla Chiesa San Giorgio Martire
Print Friendly, PDF & Email

di Leonardo Nevischi

Tremendo lutto nel mondo del giornalismo fermano e marchigiano. Si è spento il giornalista sangiorgese Enzo Calafiore.

Penna storica delle pagine locali del Corriere Adriatico, appassionato di calcio e da sempre vicino alle dinamiche di tutte le società sportive del territorio. Era il primo tifoso della Futura 96 e della sua Sangiorgese Calcio, squadre che per moltissimi anni ha seguito nelle vesti di corrispondente dal “Comunale” di Porto San Giorgio e dal “Postacchini” di Capodarco.

Una notizia terribile che è piombata come un macigno su quanti lo hanno conosciuto. Aveva 75 anni, lascia la moglie Marina, i figli Stefano e Roberto e i nipoti Nicolò e Matteo.

I funerali avranno luogo lunedì 20 settembre alle ore 9 partendo dalla casa di cura privata “Villa Verde” in direzione della chiesa di San Giorgio Martire a Porto San Giorgio, dove alle 9.30 avrà luogo la funzione religiosa. La redazione di Cronache Fermane si unisce nella preghiera al cordoglio dei famigliari per la scomparsa del collega Enzo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti