facebook twitter rss

La Comunità di Capodarco in visita a Belmonte: “Una giornata stupenda”

BELMONTE - Michele con altri sei ospiti della struttura e tre educatrici, sono stati accolti dal Sindaco Ivano Bascioni che li ha accompagnati, tra un racconto e l’altro, nei luoghi più significativi di Belmonte Piceno.
Print Friendly, PDF & Email

 

Un gruppo della Comunità di Capodarco di Fermo ha visitato il suggestivo centro di Belmonte Piceno. Un’occasione per far conoscere ai ‘comunitari’ le bellezze del piccolo borgo del Fermano che è, inoltre, il luogo di origine di Michele Mancinelli, un ragazzo di 34 anni che vive a Capodarco ormai da qualche anno.

Michele con altri sei ospiti della struttura e tre educatrici, sono stati accolti dal Sindaco Ivano Bascioni che li ha accompagnati, tra un racconto e l’altro, nei luoghi più significativi di Belmonte Piceno. Tra questi il Museo Archeologico Comunale, dove trova posto una raccolta di manufatti, armi e gioielli, in bronzo e ambra, che racconta il popolo piceno, stanziatosi nel territorio in epoca arcaica.

“Grazie al Sindaco e alla nostra guida Valentina, che ci hanno fatto scoprire le origini del mio Paese e fatto trascorrere una piacevole giornata – ha raccontato Michele Mancinelli – L’idea è nata per far conoscere a chi vive la realtà di Capodarco il territorio fermano e in particolare la storia di Belmonte, e per me che sono belmontese doc questa giornata ha un valore doppio”.

Dopo la visita al borgo medievale da dove ha potuto ammirare un bellissimo panorama che spazia a 360 gradi, il gruppo ha concluso la giornata con un aperitivo organizzato dalla sorella di Michele presso la sua abitazione, un momento conviviale e di ricordi che è stato molto apprezzato da tutti.

“È stata una gran bella giornata e ringraziamo Michele, sua sorella Simona per la piacevole sorpresa riservataci, e il Sindaco Bascioni per averci accolti”- affermano in coro Roberto Addazi e Roberto Del Bigio, presenti entrambi a Belmonte. “Abbiamo visitato il Museo ed è stata una bella sensazione rivedere tutte cose che ci mostravano a scuola, come gli elmi, armi e utensili dei Piceni. Il Paese è davvero bello, molto curato e abitato da gente molto disponibile”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti