facebook twitter rss

Approvata la mozione per l’utilizzo di neolaureati e specializzandi di Scienze infermieristiche, Cesetti: “Atto che stimola maggiore efficienza e valorizza il ruolo dei giovani”

REGIONE - “Il mio ringraziamento - conclude Cesetti - va in in particolar modo ai Giovani Democratici della provincia di Fermo, che con grande intelligenza e sensibilità hanno contribuito in modo determinante a costruire questa proposta"
Print Friendly, PDF & Email

Fabrizio Cesetti

L’Assemblea Legislativa delle Marche ha approvato all’unanimità la mozione presentata dal gruppo assembleare del Partito Democratico, a prima firma del consigliere regionale Fabrizio Cesetti, che impegna la giunta regionale all’utilizzo di neolaureati e specializzandi del quarto e quinto anno del corso di Scienze infermieristiche nelle varie fasi della vaccinazione e nelle attività sanitarie ordinarie per tutta la durata dell’emergenza sanitaria. L’obiettivo è quello di di sostenere l’organico già impiegato ed evitare il sovraccarico delle strutture ospedaliere.

“Con la mozione approvata – afferma Cesetti – mettiamo la giunta regionale nelle condizioni di velocizzare sensibilmente i tempi tecnici della vaccinazione, riducendo così l’impiego del personale sanitario sottratto alle varie strutture ospedaliere e aumentando il numero di dosi somministrabili. Inoltre, in tal modo, sarà possibile abbattere gli insopportabili e insostenibili tempi di attesa per le prestazioni ordinarie”.

La mozione approvata, inoltre, impegna la giunta regionale a proporre in tempi brevi l’apertura di un bando straordinario per l’assunzione di un consistente numero di neolaureati e specializzandi iscritti regolarmente all’ultimo e penultimo anno di corso della Scuola di specializzazione non ancora impiegati, e a disporre un’ulteriore assunzione di personale con premialità, e cercando di valorizzare ulteriormente la componente giovanile a supporto delle Usca, come già disposto dal decreto legge 34 del 2020.

“Il mio ringraziamento – conclude Cesetti – va in in particolar modo ai Giovani Democratici della provincia di Fermo, che con grande intelligenza e sensibilità hanno contribuito in modo determinante a costruire questa proposta, la quale, nell’immediato, dà risposte concrete alla necessità di rendere più efficiente la campagna vaccinale marchigiana e anche le prestazioni sanitarie ordinarie, mentre in prospettiva mira a valorizzare il ruolo dei giovani nel sistema sanitario. Un sincero ringraziamento va anche al consigliere di maggioranza Giorgio Cancellieri, che ha dato il suo contributo per emendare l’atto ampliandone il campo di intervento e permettendone così l’approvazione all’unanimità”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti