facebook twitter rss

Terze dosi per i fragili e test salivari nelle scuole: operativo il piano dell’Area Vasta 4: “Ecco le novità sui presidi sanitari del territorio”

SANITA' - Sabato 25 settembre sarà effettuata la riapertura della struttura residenziale riabilitativa di Porto San Giorgio, che ripartirà dopo un periodo di 9 mesi si chiusura. A partire da lunedì 4 ottobre sarà riaperta la mensa dei dipendenti dell’ospedale Murri, che era rimasta chiusa nell’ultimo anno e mezzo, dopo l’inizio della pandemia
Print Friendly, PDF & Email

Il direttore dell’Area VAsta 4 Roberto Grinta

 

Partiranno da oggi le terze dosi della vaccinazione Covid-19 per i pazienti fragili. Gli utenti in carico al servizio sanitario saranno vaccinati all’ospedale Murri di Fermo e contattati direttamente dalla Direzione medica ospedaliera e dalle rispettive Unità operative, che cureranno il cronoprogramma delle sedute.

Entro la settimana partiranno inoltre i test salivari nelle scuole del Fermano selezionate per lo screening, nelle modalità che l’Area vasta 4 ha concordato con i dirigenti scolastici.

La Direzione comunica inoltre alcune novità relative ai presidi sanitari del territorio: “Sabato 25 settembre sarà effettuata la riapertura della struttura residenziale riabilitativa di Porto San Giorgio, che ripartirà dopo un periodo di 9 mesi si chiusura. A partire da lunedì 4 ottobre sarà riaperta la mensa dei dipendenti dell’ospedale Murri, che era rimasta chiusa nell’ultimo anno e mezzo, dopo l’inizio della pandemia Covid. Da ottobre sarà attivo l’ambulatorio del pediatra di libera scelta al quartiere Santa Petronilla di Fermo”.

All’ospedale di comunità di Sant’Elpidio a Mare sono stati avviati i lavori per la collaborazione con 10 medici di medicina generale che porteranno i loro ambulatori all’interno del presidio e cureranno la gestione della struttura, che ospita 20 posti letto di cure intermedie. Una novità volta a garantire la continuità assistenziale sul territorio. L’ultimazione dei lavori è prevista per l’aprile del 2022.

Nell’ottica del potenziamento dell’ospedale Murri, sono partiti inoltre i lavori per gli ulteriori 10 posti letto di terapia sub intensiva all’ospedale di Fermo, che finiranno a gennaio 2022. Seguirà l’implementazione di 10 posti letto di terapia intensiva che porterà l’unità operativa a disporre di 20 posti letto di rianimazione e 10 di sub intensiva.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti