facebook twitter rss

Elezioni 2022, Del Vecchio si defila dalla corsa a sindaco. Centrodestra in cerca di un candidato

P.S.GIORGIO - Carlo Del Vecchio non correrà per la carica di primo cittadino alle prossime amministrative. E' quanto ha annunciato a margine della conferenza stampa dell'Udc sul tema della sicurezza. "Ho le capacità per farlo ma non il tempo" ha detto l'ex assessore. Intanto il centrodestra è alla spasmodica ricerca di un candidato da opporre al centrosinistra.
Print Friendly, PDF & Email

di Sandro Renzi

Carlo Del Vecchio si defila dalla corsa a sindaco. “Non ho tempo per ricoprire questo incarico” annuncia a margine della conferenza stampa promossa dall’Udc sul tema della sicurezza, dopo la maxirissa di sabato notte. “Non che non ne abbia le capacità -rimarca il capogruppo in Consiglio comunale ed ex assessore all’ambiente- ma il lavoro da imprenditore assorbe tutta la mia giornata”. Sarà ovviamente della partita alle prossime amministrative, nelle fila del suo nuovo partito a cui ha aderito prima dell’estate, ma da candidato alla civica assise e non da potenziale leader del centrodestra. Leader che, a dire il vero, ancora manca all’appello. L’unica cosa certa, ma il condizionale è sempre d’obbligo in politica, è la decisione di FdI, Lega, Fi e Udc di andare uniti alle urne. Ovvero trovare un candidato sindaco in grado di unire le quattro compagini partitiche.

Al momento nulla ancora bolle in pentola, salvo qualche nome dato in pasto per essere bruciato sul nascere e tante indiscrezioni. Tra queste anche quella relativa ad un noto imprenditore della città, quarantenne, che, contattato, tuttavia non avrebbe dato la disponibilità a correre per la poltrona da primo cittadino. Ed anche in questo caso a pesare sarebbero stati gli impegni professionali. Fratelli d’Italia punta a fare pesare la sua forza al tavolo delle trattative, potendo fare leva anche sul filo diretto con i vertici regionali, Acquaroli in primis. Forza Italia quasi certamente avrà un suo nome da spendere nelle trattative e la Lega potrebbe puntare sul consigliere comunale, Renzo Petrozzi, che non ha mai nascosto le sue ambizioni dopo anni ed anni di militanza politica, pronto, se il partito glielo chiederà, a scendere in campo per impedire al centrosinistra di vincere per la terza volta. C’è anche chi è pronto a scommettere che l”ex sindaco Andrea Agostini tornerà di nuovo in scena e che starebbe sondando il terreno in vista di una sua possibile ricandidatura. A patto che questa volta nessuno giochi fuori dagli schemi e lo stesso Agostini abbia la garanzia, quanto meno, di andare al ballottaggio.

Sembra ormai definitivamente sfumata l’ipotesi che il centrodestra possa convergere sulla figura dell’ex assessore, Valerio Vesprini, probabile ago della bilancia subito dopo lo spoglio delle schede. Tanto più che lo stesso Vesprini in conferenza stampa ha dichiarato di essere pronto a ricoprire il ruolo del candidato sindaco per la formazione civica, ovviamente se gli verrà proposto. C’è poi un altro polo civico, ma politicamente assai più definito, vicino al centrosinistra che fa capo a Giancarlo Fermani e Dario Laurenzi e che sta lavorando in silenzio per dare forma e spessore ad un progetto che sta raccogliendo molte adesioni. Ed anche per loro si profila un candidato sindaco.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti