facebook twitter rss

Monterubbiano conquista la Bandiera Gialla dell’Associazione Campeggiatori Turistici

MONTERUBBIANO - Insieme al già noto vessillo del Touring Club Italiano, infatti, l'Associazione Campeggiatori Turistici d’Italia ha voluto riconoscere al Comune l'adesione ad un progetto incentrato su accoglienza e servizi di qualità a favore, come rimarcato dal presidente nazionale Guido Chiari, di un 'Turismo di movimento'.
Print Friendly, PDF & Email

 

Dopo la Bandiera Arancione, Monterubbiano potrà fregiarsi anche della Bandiera Gialla. Insieme al già noto vessillo del Touring Club Italiano, infatti, l’Associazione Campeggiatori Turistici d’Italia ha voluto riconoscere al Comune l’adesione ad un progetto incentrato su accoglienza e servizi di qualità a favore, come rimarcato dal presidente nazionale Guido Chiari, di un ‘Turismo di movimento’.

“ACT Italia – prosegue Chiari nella lettera di benvenuto inviata alla sindaca Meri Marziali – è consapevole che il cuore pulsante della Nazione, costituito dalle grandi Città ma prevalentemente dai piccoli Comuni, è portatore di una genuina ospitalità basata su elementi semplici e spontanei, incorniciato in un contesto di cui il sistema ambientale e naturale Italiano è giustamente orgoglioso. Riconoscere nel turismo un’economia trainante significa avere il coraggio di riservare importanti risorse ad un progetto unitario che caratterizzi tutto ciò che il nostro territorio può offrire in termini di paesaggio, natura, ospitalità, cultura, sport. È un processo che deve coinvolgere tutti, dalle Amministrazioni agli operatori turistici, dai commercianti agli artigiani, fino al singolo cittadino”.

Chiari si dice convinto che i tempi siano maturi, ma che serva oggi più che mai ‘fare sistema’. “Gli abitanti, ‘custodi’ di questi luoghi unici, sono chiamati a parlare della loro storia e della loro cultura e a proporre la loro cucina, il sapore delle buone tradizioni, l’impianto urbanistico, i caratteri edilizi e molto altro”.

“L’ufficializzazione di questo importante riconoscimento – sottolinea la sindaca – è motivo di orgoglioso per l’Amministrazione comunale e per tutta la cittadinanza. Entrare a far parte di questo circuito, incentrato su una visione di un turismo capace di apportare concrete valorizzazioni economiche sul territorio, si inserisce perfettamente in quel percorso che abbiamo intrapreso sin dall’inizio del mandato. Un circuito di eccellenza, senza alcun onere a carico del Comune, che saprà diventare un valore aggiunto nella pianificazione turistica di Monterubbiano e della Valdaso”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti