facebook twitter rss

“Tutti per la Sutor”, l’unione che fa la forza per il basket montegranarese

SERIE B - Nasce l'associazione volta a "proteggere la pallacanestro cittadina e dare nuova linfa al sogno gialloblù. Il gruppo che ha dato il via a questa avventura, al fianco della società, è spinto dalla volontà di salvaguardare il patrimonio cestistico attuale e garantire al sodalizio che la domenica scende in campo tutta la forza che serve per poterlo fare ancora a lungo", si legge nella missiva costituente
Print Friendly, PDF & Email

 

Il logo della rinnovata associazione gialloblù. In copertina un’immagine di repertorio pre Covid, con l’allora squadra gialloblù a salutare la curva della Bombonera gremita di tifosi al termine di una gara casalinga

MONTEGRANARO – “Sono amici, in qualche caso colleghi di lavoro, qualcuno è nato e cresciuto in città qualcuno no”.

“Tutti però hanno lo stesso obiettivo: fare in modo che quel che c’è non venga disperso travolto dal particolare momento storico perché, stavolta, sarebbe rinunciare definitivamente, per sempre, ad una passione che tante emozioni ha già regalato e tante altre, ancora, può regalarne”.

Inizia così il rinnovato comunicato ufficiale della Sutor Basket Montegranaro, ad annunciare la fondazione “dell’associazione Tutti per la Sutor nata per proteggere il basket a Montegranaro e dare nuova linfa vitale al sogno gialloblù”, prosegue il testo della missiva.

“Il gruppo di imprenditori, manager, liberi professionisti che ha dato il via a questa avventura, e che si è seduto al fianco della Sutor, è spinto proprio dalla volontà di salvaguardare il patrimonio cestistico attuale e garantire al sodalizio che la domenica scende in campo tutta la forza che serve per poterlo fare ancora a lungo, ma non solo – l’illustrazione -. Il primo atto dell’associazione riguarda l’utilizzo del brand. Il nome S. S. Sutor, quello che evoca emozioni da far tremare il cuore, in virtù di un accordo rinnovato e sottoscritto per mezzo di “Tutti per la Sutor” sarà utilizzabile per molti anni ancora. A riprova che non si tratta di un progetto legato solo all’emergenza contingente ma con un respiro più ampio e più a lungo e che vuole quindi costruirsi un futuro”.

“Il gruppo, composto già da quindici persone, fresco di costituzione ha voglia di farsi conoscere e, soprattutto, di aprirsi al mondo – conclude il comunicato -. Per questo, a breve, saranno rese note le modalità di partecipazione e la tipologia di impegno richiesto. Scrivendo alla casella info@sutorbasket.it, chiunque sia interessato può ricevere le prime informazioni”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti