facebook twitter rss

Successo per il Plastic Free a Marina Palmense, l’iniziativa nel calendario nazionale

FERMO - L'assessore alle Politiche Ambientali Alessandro Ciarrocchi: "L’ennesima iniziativa ambientale per mandare un messaggio importante sul minor consumo della plastica e soprattutto sulla lotta agli abbandoni dei rifiuti"
Print Friendly, PDF & Email

Un mattinata baciata dal sole quella di ieri che ha salutato i circa 100 volontari che sul lungomare di Marina Palmense hanno partecipato ad un nuova iniziativa di Plastic Free, per sensibilizzare sul rispetto dell’ambiente, della costa e del mare.

Iniziativa con cui tanti giovani e famiglie con bambini si sono adoperati per ripulire dalla plastica la spiaggia e la strada limitrofa, contando al termine ben 40 sacchi di rifiuti.

L’evento, dopo il successo dei mesi scorsi sempre a Marina Palmense e anche a San Tommaso-Tre Archi e Lido-Casabianca, è stato riproposto a Marina Palmense, come sempre con il coordinamento di Plastic Free di Fermo, il cui referente è Alessandro Sabbatini, è stato inserito nel calendario nazionale insieme a 300 eventi concomitanti in tutta Italia ed è stato sostenuto e supportato, come nelle altre occasioni, dal Comune di Fermo che ha donato ai partecipanti le magliette a ricordo delle finalità dell’iniziativa.

Presenti il referente dell’associazione Sabbatini e i consiglieri comunali Giulio Cesare Pascali e Luigi Acito di Piazza Pulita e Massimo Tramannoni di Non mi Fermo che hanno dato il benvenuto e accolto coloro che hanno aderito, ringraziandoli per aver voluto sposare questa nobile causa, sottolineando l’importanza del tema ambientale per questa Amministrazione e la collaborazione con le realtà e assocazioni locali come la Contrada Torre di Palme e la Rugby Fermo.

“L’ennesima iniziativa ambientale per mandare un messaggio importante sul minor consumo della plastica e soprattutto sulla lotta agli abbandoni dei rifiuti – le parole dell’Assessore alle Politiche Ambientali Alessandro Ciarrocchi – Un grazie all’associazione Plastic Free ed a tutte le associazioni ambientaliste che si impegnano nel nostro territorio per creare una sensibilità ambientale sempre crescente”.

“Hanno partecipato soprattutto ragazzi e famiglie con i bambini che fanno ben sperare in un cambiamento di mentalità, ovvero quello di non disperdere i rifiuti nell’ambiente e di rispettarlo – il commento di Alessandro Sabbatini – Ringrazio di nuovo il Comune di Fermo per il sostegno alla nostra associazione, la Contrada Torre di Palme e la Rugby Fermo che hanno collaborato e la Fermo Asite che fornisce in tutte le nostre raccolte un aiuto logistico e di fornitura di materiali, determinanti per le nostre iniziative”.

Dunque, una nuova bella iniziativa che va in archivio ma che contribuisce a creare la mentalità del rispetto dell’ambiente che viviamo e che ci circonda e che vede comunque la sezione Plastic Free Fermo progettare e organizzare anche per il futuro nuovi eventi di sensibilizzazione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti