facebook twitter rss

Il Murri verso la normalità: riapre la mensa dipendenti e tornano le funzioni religiose

FERMO - Per la mensa prevista ventilazione continua dei locali, la permanenza sarà limitata al tempo necessario al consumo del pasto, con mantenimento della distanza interpersonale di sicurezza di almeno un metro
Print Friendly, PDF & Email

 

Due passi verso il pieno ritorno alla normalità all’ospedale Murri di Fermo. Da lunedì 4 ottobre riapre la mensa dipendenti, che era stata chiusa dalle prime fasi della pandemia. L’articolazione dell’afflusso sarà organizzata su tre turni, dalle 12.45 alle 13.15, dalle 13.30 alle 14 e dalle 14.15 alle 14.45, con pulizia della stanza tra una sessione e l’altra. È stata prevista ventilazione continua dei locali, la permanenza sarà limitata al tempo necessario al consumo del pasto, con mantenimento della distanza interpersonale di sicurezza di almeno un metro. All’interno della mensa è stata apposta segnaletica verticale ed orizzontale per regolamentare gli spostamenti, le postazioni dedicate al consumo ed i corretti distanziamenti.

Da questa domenica riprendono regolarmente anche le funzioni religiose alla cappella ospedaliera, a cura del cappellano del Murri, don Sebastiano Serafini. L’assistenza spirituale è sempre rimasta attiva durante il periodo più critico della pandemia, anche se con modalità e tempi ridotti. Ripartono ora le celebrazioni quotidiane: il lunedì, mercoledì e venerdì sarà officiata la messa alle ore 17, il martedì e giovedì l’adorazione eucaristica, sempre alle 17. La domenica e negli altri giorni festivi è prevista la messa alle 9. Il cappellano sarà presente in ospedale lunedì, mercoledì e venerdì dalle 15 alle 18 e domenica dalle 9 alle 10.30.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti