facebook twitter rss

Conferenza dei servizi per le scogliere, Franchellucci:”Passi avanti, entro fine anno l’appalto”

PORTO SANT'ELPIDIO - La prima parte dei lavori sarà divisa in due appalti, il primo dovrebbe partire tra fine 2021 e inizio 2022, le scogliere partiranno dall'inizio del lungomare Faleria proseguendo verso sud
Print Friendly, PDF & Email

Parla di esito “molto positivo”, il sindaco di Porto Sant’Elpidio Nazareno Franchellucci, all’uscita dalla Conferenza dei servizi convocata stamattina per le scogliere emerse che il litorale cittadino attende da anni. Un incontro nel corso del quale si è concordato l’iter che dovrebbe portare, entro il 20 ottobre, al via libera alla prima parte dei lavori.

“Rimane invariato il primo stralcio, quello che interessa il lungomare Faleria e che sarà diviso in due appalti – fa sapere il primo cittadino – Uno partirà subito ed un altro successivamente. Com’era già emerso nelle precedenti conferenze dei servizi, i soggetti al tavolo hanno posto due questioni vincolanti. Appaltare e realizzare subito i lavori di ripascimento e mitigazione dell’erosione sotto flutto che va fatta a nord. Il secondo punto, ancor più importante, riguarda a sud le vasche di prima pioggia, interventi prescritti per la qualità ambientale e delle acque. Questo aspetto richiederà un investimento da circa 800mila euro che verrà inserito nel primo appalto”.

In conclusione, si parte con i 4,5 milioni di euro già stanzati dalla Regione Marche nel corso della precedente legislatura. Si attende ancora, inoltre, lo stanziamento definitivo dei fondi Rendis, di poco inferiori a 3 milioni di euro.”Ho chiesto un appuntamento al presidente della regione Marche Francesco Acquaroli e chiesto al consigliere Putzu di farsi parte attiva – conclude Franchellucci – vogliamo capire quanto, realisticamente, e in che tempi, dovrà stanziare il Comune per fare la sua parte nella realizzazione dell’opera, affinché preveda i necessari investimenti in bilancio. Le scogliere verrebbero realizzate iniziando dal lungomare Faleria, da nord a sud. L’augurio è che entro la fine del 2021, al massimo all’inizio del prossimo anno, l’appalto possa essere avviato”. I lavori andranno da nord a sud, a coprire tutto il lungomare Faleria. La prima parte delle scogliere sarà divisa in due stralci, uno dall’inizio, all’altezza degli stabilimenti Tropical e Veliero fino all’incrocio con via Curtatone, l’altro da via Curtatone alla foce del Tenna.  Si valuterà successivamente quale delle due porzioni di litorale partirà per prima.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti