facebook twitter rss

Auto vola in un fossato sulla Faleriense, schianto tra due vetture in strada Fratte (Le Foto)

SANT'ELPIDIO A MARE - Due incidenti. Il primo lungo la Faleriense con un'auto finita in un fossato. Il secondo lungo strada Fratte: a scontrarsi due vetture. Non si registrano, fortunatamente, feriti gravi
Print Friendly, PDF & Email

di Pierpaolo Pierleoni

Incidenti a Sant’Elpidio a Mare. Oggi pomeriggio un automobilista ha perso il controllo della sua vettura che è finita in un fossato. L’incidente è avvenuto a Luce Cretarola, lungo la Faleriense, all’altezza della scuola di Piane Tenna. L’uomo, di circa 30 anni, ha perso il controllo della sua vettura, una Volkswagen Polo finendo nel fossato. Sul posto i sanitari della Croce azzurra Sant’Elpidio a Mare, i carabinieri, la Polizia locale e i vigili del fuoco di Fermo che lo hanno estratto dall’auto. Complesse le operazioni di recupero, perché la vettura si è incastrata in un angolo che lasciava pochissimi spazi di manovra. I soccorritori si sono calati nel fosso per riuscire a liberare il ferito e, una volta imbracato, a caricarlo in barella. L’automobilista è sempre rimasto cosciente, è stato preso in cura dai militi dell’Azzurra e trasportato in pronto soccorso. Il traffico è stato chiuso sulla Faleriense e deviato nelle vie limitrofe durante le operazioni di soccorso. A recuperare il veicolo il soccorso stradale Santarelli dopo che un trattore l’ha estratto dal fossato, mentre il soccorso stradale Virgili, con SA Sicurezza Ambiente, si è occupato di pulire la carreggiata dai detriti.

Da lì a poco secondo secondo incidente. Questa volta coinvolte, lungo strada Fratte, a poca distanza dal centro abitato di Casette direzione Bivio Cascinare, un’Audi e una Ford Fiesta. I sanitari della Croce verde Porto Sant’Elpidio, hanno soccorso due persone. Nulla di grave per loro. Sul posto anche in questo caso i vigili del fuoco per la messa in sicurezza delle due vetture. Il sinistro in un tratto di strada ‘maledetto’, già tante, troppe volte, in passato, teatro di collisioni.

Pierpaolo Pierleoni


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti