facebook twitter rss

Il meteo non ferma Puliamo il Mondo: partecipazione a Santa Petronilla

FERMO - Raccolti rifiuti abbandonati, tubi, mascherine, plastica, vecchi cassetti e tanto altro ma il senso dell’iniziativa era sensibilizzare al rispetto del proprio territorio.
Print Friendly, PDF & Email

Pettorina gialla con su scritto “Stiamo lavorando per Noi”, con raffigurato un mappamondo, guanti, mascherina, sacchetti e tanta buona volontà. In tanti hanno partecipato ieri mattina nel quartiere Santa Petronilla all’iniziativa di sensibilità ambientale “Puliamo il mondo”, promossa dall’assessorato all’ambiente del Comune di Fermo, con il coordinamento organizzativo dei consiglieri comunali Nicola Pascucci, Giulio Cesare Pascali e Massimo Tramannoni e la collaborazione di Legambiente Circolo Terramare di Fermo, della Contrada Fiorenza, del locale Centro Sociale e della Fermo Asite.

Raccolti rifiuti abbandonati, tubi, mascherine, plastica, vecchi cassetti e tanto altro ma il senso dell’iniziativa era sensibilizzare al rispetto del proprio territorio.

“Siamo molto contenti della partecipazione di ieri mattina nonostante le condizioni climatiche avverse, fieri dell’entusiasmo che volontari e cittadini hanno messo in questa iniziativa, che si pone proprio l’obiettivo di creare una coscienza civica sempre maggiore sul tema del rispetto dell’ambiente. Certo è che senza l’impegno del Circolo Terramare di Legambiente e dei consiglieri comunali che hanno fortemente creduto al progetto, nulla si sarebbe potuto fare” – ha dichiarato l’Assessore alle Politiche Ambientali Alessandro Ciarrocchi.

Il progetto sarà infatti portato avanti dai 3 consiglieri che per voce di Nicola Pascucci fanno sapere che “sarà la prima di una lunga serie nei vari quartieri cittadini, a dimostrazione del coinvolgimento dell’intera cittadinanza a questo progetto che proseguirà con un’altra iniziativa analoga prima della fine dell’anno e poi dal 2022 una al mese nei vari quartieri”.

Presenti anche i consiglieri comunali Gionata Borraccini, Luigi Acito, Cristian Falzolgher, Lorenzo Giacobbi, il Priore di Contrada Fiorenza Luigi Volpi, i componenti del comitato direttivo del centro sociale, Simona Raffaelli di Legambiente e Alessandro Sabbatini, referente fermano di Plastic Free con cui è sempre viva una proficua collaborazione. Originario proprio del quartiere Santa Petronilla, presente anche l’assessore Alberto Scarfini che ha sottolineato “come azioni di questo genere rappresentano segnali importanti da dare alle future generazioni”.
Pur se è stata una domenica mattina d’autunno, i segni e la voglia di fare per l’ambiente da parte dei presenti hanno dimostrato di essere “solari”, importanti e partecipativi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti