facebook twitter rss

Attacco alla sede Cgil, solidarietà da Sinistra Italiana Marche

FERMO - Sinistra Italiana: "Ci sono precise colpe nei partiti di destra italiani, in primis Fratelli d'Italia e Lega, e negli organismi del padronato, per aver costruito un clima parossistico di richiesta di una imprecisa “libertà” senza aggettivi, che si traduce per lavoratrici e lavoratori in pericoli di minori garanzie contrattuali, licenziamento e maggiori incidenti sul lavoro"
Print Friendly, PDF & Email

 

Sinistra Italiana Marche esprime la sua piena solidarietà nei confronti della CGIL per l’assalto squadristico subito ieri a Roma da frange di Forza Nuova appartenenti ai cosiddetti No Green Pass in corteo.

“La solidarietà alla massima espressione organizzata di rappresentanza di lavoratrici e lavoratori italiani è unita alla preoccupazione per la deriva antidemocratica ed autoritaria che da anni prendono varie manifestazioni di scontento di cosiddette categorie che non si riconoscono più nel sale della democrazia rappresentativa, costituita in primis da partiti e sindacati ‘spiega
Sinistra Italiana che  –  non ha mai fatto mancare il suo ruolo di pungolo e di critica, anche dura, nei confronti del quadro politico nazionale e dei sindacati, ma si oppone alla deriva autoritaria, corporativa e autoreferenziale che hanno assunto molte forme di proteste che si sono accresciute con la pandemia. Ci sono precise colpe nei partiti di destra italiani, in primis Fratelli d’Italia e Lega, e negli organismi del padronato, per aver costruito un clima parossistico di richiesta di una imprecisa “libertà” senza aggettivi, che si traduce per lavoratrici e lavoratori in pericoli di minori garanzie contrattuali, licenziamento e maggiori incidenti sul lavoro. E’ stata la CGIL a denunciare il lavoro nero, il caporalato ed altre piaghe che il governo si attarda ad attaccare efficacemente. Senza CGIL e ANPI e le loro nuove leve, sicuramente avremmo un’Italia ben peggiore e ben meno democratica. Sinistra Italiana è con Maurizio Landini e tutti i segretari e segretarie delle camere del lavoro e degli altri sindacati quando ricordiamo che “la democrazia va difesa ogni giorno” sui luoghi di lavoro. Per questo motivo, questa mattina abbiamo partecipato ai presidi convocati presso le sedi provinciali della CGIL ed invitiamo a partecipare alla manifestazione unitaria di sabato prossimo a Roma, il cui titolo non ha bisogno di ulteriori approfondimenti: Mai più fascismi”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti