facebook twitter rss

Toto-giunta, Piermarini: “Terrò conto di voti, esperienza e professionalità”, ecco i papabili assessori

ORTEZZANO - La neosindaca Piermarini si è presa ancora qualche giorno per sciogliere anche le ultime riserve sulla sua squadra. Intanto, l'insediamento è fissata per il 20 ottobre. Nel frattempo la sindaca sta chiudendo il cerchio sul toto giunta e si appresta a definire la scelta nell'attribuzione di assessorati e deleghe alla sua squadra
Print Friendly, PDF & Email

di Serena Murri

Dopo la vittoria della lista Futuro per Ortezzano, con Carla Piermarini neoeletta sindaca di Ortezzano, ora è tempo del toto giunta. La neosindaca Piermarini si è presa ancora qualche giorno per sciogliere anche le ultime riserve sulla sua squadra. Intanto, l’insediamento è fissata per il 20 ottobre. Nel frattempo la sindaca sta chiudendo il cerchio sul toto giunta e si appresta a definire la scelta nell’attribuzione di assessorati e deleghe alla sua squadra.

Di certo entreranno in giunta coloro che hanno già avuto ruoli in passate amministrazioni, quali Gianni Marcantoni, Erica Acciarri e Gianluca Giulietti che naturalmente sono anche coloro che hanno ottenuto più voti. “Terrò conto del voto, dell’esperienza e delle professionalità -ha affermato Carla Piermarini- gli storici saranno sicuramente in Giunta”.

Di certo anche le professionalità dei membri della lista che ha vinto alle elezioni sarà una carta utile per la sindaca nell’attribuzione delle deleghe e lo svolgimento dell’attività amministrativa. Come di consueto, oltre agli assessorati chiave, le deleghe saranno quelle di ambiente e innovazione, commercio e artigianato, politiche sociali e sanitarie.

Una figura importante che ha già avuto, in più occasioni un ruolo chiave all’interno delle amministrazioni, è quella di Gianni Marcantoni operaio che è già stato vicesindaco anche con la Scendoni, elemento sul quale la Piermarini sa di poter contare relativamente alle sue competenze e chissà che non sia ancora lui il vicesindaco. Errica Acciarri, è stata già consigliera con delega all’agricoltura con la ex sindaca Scendoni e con la delega alla cultura a fine del mandato, è laureata in lingue per il commercio ora lavora nell’azienda di famiglia e potrebbe rappresentare un elemento valido per commercio e artigianato.

Gianluca Giulietti potrebbe risultare utile, invece, per la delega ai lavori pubblici, essendo un dipendente del consorzio di bonifica. Le altre figure sono Marco Carboni che è un informatico, Emanuela Screpanti che è una biologa che ora lavora come nutrizionista. E per chiudere, Luca Puzielli imprenditore, e Michael Ciarrocchi studente lavoratore, potranno dare il contributo alla squadra. La sindaca Piermarini, già consigliera nel mandato precedente e insegnante, potrebbe tenere per sé la delega alla cultura e dedicarsi al mondo dei libri e della scrittura che ben conosce. Un ruolo chiave per un Comune, come quello all’urbanistica, verrà attribuito in giunta e si pensa a Emanuela Screpanti per le politiche socio-sanitari.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti