facebook twitter rss

Trovato morto a Porto d’Ascoli, in Procura il conferimento dell’incarico per l’autopsia: i familiari si affidano all’avvocato Ciarrocchi

INDAGINI - Alle 12, in procura ad Ascoli ci sarà il conferimento dell'incarico per accertamenti tecnici irripetibili, ovvero l'autopsia. I periti nominati sono la dottoressa Canestrari e il dottor Senati.
Print Friendly, PDF & Email

Il tribunale di Ascoli

di Paolo Paoletti

Quella in arrivo, potrebbe essere una settimana decisiva per fare chiarezza sulla morte di S.F. il 74enne, molto conosciuto a Fermo, trovato privo di vita all’interno della sua auto nelle campagne di Porto D’Ascoli.

L’avvocato Alessandro Ciarrocchi

I familiari dell’uomo hanno incaricato l’avvocato Alessandro Ciarrocchi come legale di fiducia. Domani mattina, alle 12, in procura ad Ascoli ci sarà il conferimento dell’incarico per accertamenti tecnici irripetibili, ovvero l’autopsia. I periti nominati sono la dottoressa Canestrari e il dottor Senati.

E proprio dall’esame sul corpo dell’uomo potrà emergere con maggiore chiarezza cosa sia accaduto nella serata del 14 ottobre, tra le 21 e le 22, momento secondo il quale sarebbe avvenuto il decesso. Da parte del legale dei familiari e delle forze dell’ordine le bocche sono ancora cucite. E’ troppo presto e servono maggiori certezze per avanzare ipotesi precise. Due le piste che gli inquirenti stanno seguendo, quella della tragedia legata ad un malore, oppure la pista dell’omicidio.

Umberto Monti, Procuratore capo della Repubblica di Ascoli

Al centro degli interrogativi ci sono le ferite alla testa del pensionato che, se in un primo momento avevano fatto pensare alla pista dell’omicidio, successivamente si sarebbero rivelate meno compatibili con questa strada, aprendo la possibilità di possibili escoriazioni dovute magari ad una caduta a seguito di un malore improvviso.

A coordinare  le indagini Umberto Monti, Procuratore capo della Repubblica di Ascoli.  Sarà lui a vagliare i risultati che gli  verranno sottoposti dai medici incaricati di effettuare l’esame autoptico e a raccordarsi con la Polizia.

 

 

Viveva nel Fermano il 74enne trovato morto a Porto d’Ascoli: l’autopsia stabilirà le cause del decesso

 

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti