facebook twitter rss

In archivio con segno positivo la partecipazione del Comune di Sant’Elpidio a Mare alle “Giornate Italiane” in Ungheria

EVENTO - Fine settimana intenso per il sindaco Terrenzi ed il consigliere Maurizi, a Várpalota tra gli ambasciatori della città al fianco di altre importanti realtà nazionali, pronte a solcare i confini patrii per onorare l'edizione 2021 della manifestazione ungherese
Print Friendly, PDF & Email

SANT’ELPIDIO A MARE – È stato un fine settimana intenso quello che ha avuto luogo nella città ungherese di Várpalota, in occasione dell’edizione 2021 delle Giornate Italiane in Ungheria.

Il sindaco, Alessio Terrenzi, accompagnato dal consigliere comunale Paolo Maurizi, ha partecipato assieme al gruppo storico internazionale sbandieratori e musici Contesa del Secchio e alla chef Barbara Settembri del ristorante La Locanda dei Matteri.

La delegazione elpidiense è tornata, dunque, a promuovere la città al cospetto del sindaco della città ungherese Márta Campanari-Talabér e con Con Sant’Elpidio a Mare hanno partecipato anche altri comuni d’Italia ed associazioni: da Montecosaro con l’esibizione del gruppo folkloristico “Li matti de Montecò” alla Podistica Valtenna che ha organizzato la tradizionale Mezzamaratona, da Ferrara con i suoi sbandieratori e figuranti ad Este con i suoi arcieri e figuranti, passando poi per Camposampiero e Quattro Castella. Presente anche la Pro Loco di Porto San Giorgio.

Con un programma ricco e vario l’iniziativa ha previsto spazi per le rievocazioni storiche ma anche momenti di assaggio di prodotti culinari, appuntamenti con la musica, lo sport e con il folklore. Non è mancato anche un approfondimento di carattere economico con tavole rotonde che hanno permesso ai presenti di guardare al futuro con fiducia, con l’intenzione di consolidare rapporti non solo di amicizia ma, per quanto sarà possibile, anche di scambio e crescita economici.

“Quella con Várpalota è un’amicizia di vecchia data, sfociata in un gemellaggio per il quale sento di ricordare il ruolo di  Egidio Lattanzi (con la Podistica Valtenna) un nostro concittadino scomparso qualche anno fa ma che tanto si è adoperato negli anni mettendo in piedi una collaborazione che è partita dal settore sportivo ed ha poi portato a tutto questo – dice Terrenzi – e ringrazio il sindaco Márta Campanari-Talabér per aver creato le condizioni per consolidare sempre più il nostro rapporto di amicizia grazie anche all’organizzazione di giornate come quelle che stiamo vivendo. Ci viene sempre riservata una calorosa accoglienza e non posso che essere grato di questo”.

“Ci viene fornita l’occasione di promuovere il nostro territorio, la nostra cultura, la nostra storia, le nostre peculiarità e credo che momenti di scambio come questo siano importanti su più fronti – ha proseguito il primo cittadino elpidiense -. Preziosa per la promozione del nostro territorio la collaborazione della Contesa del Secchio con, in testa, la presidente Alessandra Gramigna nonché della chef Settembri, sempre pronta a portare in giro per il mondo le sue abilità in cucina. Dopo lo stop dovuto all’emergenza pandemica, che ha limitato gli spostamenti, è stato un piacere tornare a Várpalota e mi auguro che ci siano altre occasioni, in futuro, per tornare a consolidare i nostri rapporti e promuovere i nostri territori. Un doveroso ringraziamento all’azienda Ciriaci che ci ha fornito i prodotti tipici donati ai padroni di casa”.

 

Fotogallery


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti