facebook twitter rss

A scuola di cinema: a Porto Sant’Elpidio ora si può

PORTO SANT'ELPIDIO - Questa mattina, presso il palazzo municipale, è stata infatti presentata la nuova scuola di cinema “Officine Mattòli” che avrà luce presso la sede dell’Associazione di quartiere Cretarola
Print Friendly, PDF & Email

di Alessandro Luzi

A Porto Sant’Elpidio inizia a farsi spazio anche l’arte cinematografica. Nella conferenza stampa di questa mattina, presso il palazzo municipale, è stata infatti presentata la nuova scuola di cinema “Officine Mattòli” che avrà luce presso la sede dell’Associazione di quartiere Cretarola. Oggi l’annuncio ufficiale dell’apertura della nuova sede elpidiense, oltre a quella, già presente, di Tolentino che vede numerosi iscritti provenienti dalle varie zone del centro Italia come Marche, Abruzzo, Emilia e Umbria.

Si dice soddisfatta l’assessore al turismo e alla cultura, Emanuela Ferracuti: “È un progetto che l’amministrazione patrocina in quanto rappresenta un’opportunità sia per chi già conosce questo mondo, sia per tutti coloro che vogliono cimentarsi in questa esperienza. Siamo abituati a vedere scuole di cinema nelle grandi città e noi abbiamo voluto accogliere questo progetto anche in una piccola comunità come la nostra”. Un’iniziativa “molto importante per il quartiere Cretarola, per la città e per il territorio” ha rimarcato l’assessore al Commercio e Attività produttive, Patrizia Canzonetta. Presenti i responsabili dei corsi Claudio Balboni (sceneggiatura) e Damiano Giacomelli (filmmaking) “La nostra scuola avrà tre corsi: recitazione, sceneggiatura e filmmaking – spiega Claudio Balboni – sarà un percorso biennale. Il primo anno sarà caratterizzato da lezioni teoriche e pratiche scolastiche e vedrà la realizzazione di un cortometraggio effettuata dal gruppo di studenti, mentre il secondo sarà più produttivo. Ovvero i partecipanti saranno impegnati in progetti individuali. In totale verranno effettuate 390 ore nel corso di film-making e 300 in quello di sceneggiatura. Ogni corso ha un numero massimo di 15 allievi. Il primo anno inizia a febbraio e si chiude a settembre. Da maggio a settembre si lavora ai corti. “Oltre ai docenti, ci saranno alcuni ospiti di prestigio, vincitori del David di Donatello, come Stefania De Santis, Daniele Gaglianone, Filippo Timi, Valeria Santella.

Damiano Giacomelli ricorda gli appuntamenti: “Le lezioni si terranno nel fine settimana, quindi il sabato e la domenica, e in ogni appuntamento si effettueranno otto ore di lezione. Il primo anno sarà caratterizzato da lezioni frontali, mentre nel secondo si andranno a sviluppare sul campo le idee artistiche di ognuno. I nostri iscritti vengono dal nord, Abruzzo, Umbria, Emilia, oltre alle Marche, bacino ampio. I profili che formiamo avranno le competenze basilari e mettiamo a disposizione gli strumenti a chi un mondo da raccontare”. Il presidente dell’Associazione di quartiere Cretarola, Angelo Tosoni, vede questa scuola come una grande opportunità per il quartiere ma anche per tutta la città: “È sì vero che ci sottrae qualche attività però tutti abbiamo compreso il valore e l’importanza di questa iniziativa”. Le iscrizioni sono aperte ed è possibile effettuarle sia sul sito www.officinemattoli.it , che all’indirizzo e-mail info@officinemattoli.it.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti