facebook twitter rss

Escape room alle Cisterne, Dante, musica e Zucca Fermo: autunno di ‘autentiche emozioni’

FERMO - Presentato questa mattina il calendario degli eventi in programma per l'autunno nel capoluogo di provincia
Print Friendly, PDF & Email

di Marco Raccichini

‘Autunno autentiche emozioni’. L’autunno porta con sé uno spettacolo di colori e profumi tipici in cui la natura trionfa in tutta la sua bellezza e fecondità, con atmosfere suggestive e calde. Torna la voglia di ritrovare una dimensione intima come incontrarsi per ascoltare musica, scoprire nuovi libri dai racconti stessi degli autori, ritrovare luoghi d’arte della città poco noti, gustare prodotti tipici della stagione come castagne, olio e vino che rimandano con forza alle radici della nostra tradizione.

È con questo spirito che torna anche il calendario delle manifestazioni autunnali dell’amministrazione fermana, elaborato in collaborazione con enti pubblici, privati e associazioni cittadine. Il tutto presentato questa mattina dagli assessori Annalisa Cerretani, Micol Lanzidei, Mauro Torresi e Alberto Scarfini. Una sinergia positiva che, specialmente in questo periodo, si connota di un forte significato: ritrovarsi e stare insieme, come comunità cittadina, per tornare ai valori autentici e più semplici. Questo il messaggio e l’augurio dell’amministrazione comunale a tutti quanti vivranno le magiche atmosfere autunnali della città.

“Per noi è un momento importante – spiega l’assessore al turismo di Fermo Annalisa Cerretani – perché la cittadinanza attende questo calendario con interessata partecipazione. Terminata l’estate ci siamo subito messi al lavoro per pianificare questo calendario autunnale che offre un panorama di iniziative molto eterogenee fatto con l’obiettivo di essere un pò per tutti i gusti. Come amministrazione abbiamo deciso di fare tutto quello che era possibile, nel rispetto delle attuali normi vigenti per la pandemia”. Si tratta di un calendario ricco di eventi, fatto con l’obiettivo di avere un turismo di prossimità sia da parte dei fermani ma soprattutto anche per tutti i Comuni limitrofi.

“Sono soddisfatta del titolo di questa rassegna dal titoloAutunno autentiche emozioni’ – sottolinea l’assessore alla cultura Micol Lanzidei – in quanto ben incarna lo spirito di questa stagione che invita al raccoglimento e allo scorrere più lento delle giornate. In particolare mi piace sottolineare due novità: la prima è che abbiamo deciso di dedicare un mese al sommo poeta Dante Alighieri con una serie di appuntamenti che andranno dal 12 novembre al 12 dicembre, che si snoderanno in punti importanti della città come la biblioteca e la sala del mappamondo.

L’altra novità riguarda la stagione musicale, che affiancherà ai repertori della musica classica altri generi musicali, dal pop al cantautorato al jazz. La rassegna si chiamerà ‘ritratti in musica’ giacché la Sala dei Ritratti sarà la location dove si terranno questi eventi.

Oltre ad eventi più culturalmente impegnati ci saranno anche eventi più ludici – racconta Mauro Torresi assessore alle politiche del lavoro, alle attività economiche e commercio – rivolti ai bambini ma non solo. La più attesa è sicuramente la festa di Halloween che prenderà il nome di ‘Zucca Fermo’. Alcune associazioni del territorio si occuperanno di seguire i bambini e ci sarà una grande novità come una ‘escape room’ alle cisterne romane. Ai negozi che saranno aperti nella giornata di domenica verranno fornite delle caramelle da elargire ai bambini sulla falsariga del celebre motto ‘dolcetto o scherzetto?”.

E nell’autunno fermano c’è spazio anche per lo sport anche lo sport con il campionato regionale di ginnastica artistica femminile, domani alla palestra di via Leti, il campionato interregionale di ginnastica artistica femminile (il 6 e 7 novembre alla palestra di via Leti), il Winter edition (gara femminile silver di ginnastica artistica, il 20 e 21 novembre alla palestra di via Leti) e l’ottavo Trofeo “Città di Fermo” e l’ottavo Memorial “Paolo Luciani” (il 28 novembre alla piscina comunale). Scarfini è contento di poter dire che “diamo continuità alla voglia di vivere della città”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti