facebook twitter rss

L’INTERVISTA Il sindaco Pezzani: “Subito al lavoro per la nuova stagione teatrale, rotonda di Valmir, area camper”

PETRITOLI - "Come detto in campagna elettorale, il turismo per noi è uno dei temi su cui puntare. Il futuro di Petritoli è già definito. Avere un assessore che si occupi esclusivamente di questo è sia motivo di orgoglio"
Print Friendly, PDF & Email

Luca Pezzani

di Serena Murri

Pezzani ha sciolto le riserve ed ha presentato la nuova Giunta di Petritoli. L’insediamento del primo consiglio comunale sarà stasera, alle 21.15 presso il teatro dell’Iride. Il sindaco Luca Pezzani ha scelto come suo vice, Gabriele Sabbatini al quale vanno ambiente, viabilità e personale esterno, mentre a Marco Vesprini ha destinato un altro ruolo altrettanto strategico per la città, ovvero l’assessorato al turismo.

Scegliere la nuova Giunta è stata una scelta difficile, più che nel primo mandato?

«Diciamo che è stata una scelta molto ponderata. Avevo a disposizione 10 consiglieri, è stata una scelta fra persone diverse, ognuna con il suo potenziale. È stata una scelta che ho fatto nel miglior modo possibile».

Come ha ragionato per arrivare a questa decisione?

«Sulla base di una serie di cose. Sulla base del voto, delle preferenze, delle esperienze maturate da ciascuno».

La considera una scelta definitiva?

«Rimando ad uno step a metà mandato per eventuali miglioramenti. Non è una decisione già presa. Potrò farlo oppure no. Ora siamo in corsa ma mi riservo di cambiare oppure di non farlo se non sarà necessario. Per il momento confermo la Giunta uscente, ampiamente premiata dagli elettori».

È vero che la questione delle quote rosa le ha dato parecchio da pensare?

«Si tratta di una norma un po’ difficile da interpretare. Ci ha permesso di fare una riflessione ma è apparso chiaro che per un comune al di sotto dei tremila abitanti non vi fosse l’obbligo di rispettare questa norma».

La scelta di Sabbatini come vice è segno di un calo dell’indice di gradimento di Vesprini?

«No anzi, l’indice di gradimento è salito per entrambi. Entrambi hanno ottenuto molte preferenze. Sabbatini è stato il primo più votato in assoluto, nel primo e nel secondo mandato ottenendo 90 preferenze rispetto a quelle ottenute nel mandato precedente. Così è stato anche per Vesprini che è stato premiato con 70 voti in più rispetto al precedente mandato. Parliamo di due persone che sono state premiate ulteriormente per il lavoro fatto».

Infatti a Vesprini lei ha attribuito un incarico importante, quello di assessore al turismo.

«Come detto in campagna elettorale, il turismo per noi è uno dei temi su cui puntare. Il futuro di Petritoli è già definito. Avere un assessore che si occupi esclusivamente di questo è sia motivo di orgoglio, sia per l’assessore che per noi che puntiamo su questo settore e in questo modo vogliamo farlo ancora di più».

Un altro settore chiave che ha tenuto per lei è quello del bilancio.

«Sì, ritengo sia prerogativa del sindaco che deve capire se vi possono rientrare bandi e possibilità di spesa e da seguire tutti i giorni per sapere fin dove si può arrivare». Un altro settore rilevante che seguirà lei, è quello della casa di riposo di Petritoli. «Questo è un altro settore strettamente importante, con una struttura da 50 posti. Dal primo novembre, partirà l’appalto della nuova gestione che volevo seguire in prima persona, come faccio dal 2011 in veste di consigliere, a maggior ragione continuerò a farlo nel secondo mandato».

Da dove riprenderete ad amministrare?

«Dopo il primo consiglio, partiremo con la parte esecutiva del mandato. Tra le prime cose che faremo ci sarà la programmazione della nuova stagione teatrale. Da lunedì, partiranno i lavori per la rotonda di Valmir. Stiamo ultimando gli ultimi interventi presso l’area camper».

Quali saranno gli altri progetti imminenti?

«Entro fine anno ci sarà la gara d’appalto per il rifacimento del palazzo dell’ex Opera Pia Lucentini, grazie ad un finanziamento del GAL Fermano, provvederemo al rifacimento della facciata e del tetto. Entro novembre, sapremo anche il nome della ditta che si occuperà della progettazione della chiesa di Santa Maria ad Martyres, lesionata dal terremoto».

Altri bandi ai quali avete partecipato?

«C’è il progetto dei Centri Commerciali naturali, un progetto per complessivi 300 mila euro, tra pubblico e privato che grazie ad un bando della Regione Marche, servirà al nostro comune per ristrutturare una sala al di sotto del teatro e ad ampliare un’area giochi a Valmir».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti