facebook twitter rss

Taglio del nastro per la parrucchieria Ma.Ma.Fashion: una passione che unisce mamma e figlia

PORTO SAN GIORGIO - Taglio del nastro, ieri pomeriggio, per la nuova parrucchieria Ma.Ma Fashion in via Aso. Gestione famigliare e tutta rosa. Ad accogliere le clienti mamma Marjeta e la figlia Margita. "Un sogno che si corona dopo tanti sacrifici".
Print Friendly, PDF & Email

Marjeta e Margita sono mamma e figlia unite dalla stessa passione: rendere affascinanti le donne e perché no, anche gli uomini, grazie a innovative e ricercate acconciature e tagli di  capelli. Il coraggio non manca a nessuna delle due. Lo hanno dimostrato rilevando la storica parrucchieria di Fabrizio a Fabiola in via Aso, a due passi dalla Statale Adriatica. E’ stata una piccola impresa per le due donne, un bell’esempio di imprenditoria rosa. Investire in questo momento non è semplice. Dalla pandemia non siamo usciti e la ripresa è lenta e graduale, ma loro hanno saputo buttate il cuore oltre l’ostacolo e mettere a frutto l’esperienza maturata in un comparto che più di altri ha sofferto per i lunghi periodi di chiusura imposti dal Covid.

Il sogno si è avverato e ieri lo hanno condiviso con tanti ospiti e clienti. Un taglio del nastro, per il loro nuovo locale, che ha un duplice valore: tornare protagoniste del loro destino e dare sfogo ad una passione che sono pronte a trasmettere a tutti i clienti attraverso il loro lavoro. “Alle spalle ho quindici anni di attività come parrucchiera -racconta la mamma- ho pensato di dare un futuro a mia figlia che a sua volta ha cominciato a muovere i primi passi in questo settore circa 4 anni fa”. Ma.Ma Fashion è stata quasi un’avventura. “In due settimane abbiamo fatto i lavori ed ora eccoci qui, pronte a fare la nostra parte e ad offrire qualità e servizio alle nostre clienti”. Stile sobrio, cordialità, accoglienza, ma poi anche sapienza in quella che è l’arte dell’hair stylist, sono gli ingredienti di Ma.Ma. Fashion. “Non sono mancati momenti difficili e tanti sacrifici. Ma adesso siamo arrivati al dunque. Il locale è aperto e pronto ad accogliere donne e uomini” dice ancora Marjeta. Un sogno che si avvera e il simbolico passaggio del testimone tra i vecchi ed i nuovi gestori sigillano così l’impresa di mamma e figlia pronte a dare vita ad acconciature da dieci e lode.

(articolo promo-redazionale)

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti