facebook twitter rss

Vaccino, poche prenotazioni per terzi dosi, i pensionati di Confartigianato: “E’ una questione sociale alla quale nessuno deve sottrarsi”

CONFARTIGIANATO - "La nostra posizione, a livello nazionale e locale, è sempre stata chiara: vaccinarci e vaccinare tutti. Difendere i soggetti più deboli e fragili è una questione sociale, alla quale nessuno deve sottrarsi. La salute è il bene più prezioso".
Print Friendly, PDF & Email

 

“Sulle questioni inerenti alla terza dose di vaccino, condividiamo le preoccupazioni e la linea guida dell’Assessore Regionale Filippo Saltamartini, espresse alla stampa. Ogni Ente pubblico e privato è chiamato a fare la propria parte, per intensificare la copertura della popolazione. Su questo aspetto, anche la nostra Associazione ha fatto e sta facendo la sua parte”. Silio Grilli, presidente interprovinciale Anap – Associazione Nazionale Anziani e Pensionati di Confartigianato, entra nel dibattito sulla vaccinazione.

Nelle Marche, ricordiamo, è possibile dal 30 settembre prenotare una dose booster di vaccino per i soggetti ultraottantenni (circa 111.000 persone) che hanno completato il primo ciclo vaccinale. Da sabato 16 ottobre le prenotazioni sono aperte anche ai marchigiani con più di 60 anni (circa 317mila tra i 60 e 79 anni hanno completato il ciclo, 53mila da oltre sei mesi).

“Nonostante questa grande opportunità, dati della Regione alla mano, sono ad oggi state somministrate nelle Marche solo 20.343 terze dosi – spiega  Grilli –  Un numero troppo esiguo. In questi giorni stiamo assistendo ad una lieve ma costante ripresa dei contagi, che deve farci riflettere sulle metodologie essenziali a tutelare i soggetti che sono maggiormente a rischio ospedalizzazione. La nostra posizione, a livello nazionale e locale, è sempre stata chiara: vaccinarci e vaccinare tutti. Difendere i soggetti più deboli e fragili è una questione sociale, alla quale nessuno deve sottrarsi. La salute è il bene più prezioso. Anche stavolta la nostra Associazione si mette a disposizione di tutti i suoi soci pensionati, imprenditori, collaboratori (per un totale di più di 20mila soggetti), per essere di supporto alla prenotazione delle somministrazioni. Al momento è possibile prenotare la terza dose su https://prenotazioni.vaccinicovid.gov.it e tramite il Numero Verde 800.00.99.66 (tutti i giorni dalle 8 alle 20). Dunque, ci auguriamo una ripartenza responsabile delle inoculazioni da parte della cittadinanza, con la sicurezza che la Regione Marche manterrà la buona capillarità di punti vaccinali-camper attivi sul territorio”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti