facebook twitter rss

Amberfox in finale al Tour Music Fest, l’ascesa musicale del duo Squarcia-Tombolini

MUSICA - La sangiorgese Giada Squarcia (aka Amberscent) e il fermano Marco Tombolini (aka Mayford Fox): “È stata un’esperienza stimolante e coinvolgente siamo riusciti a oltrepassare due fasi eliminatorie che prevedevano una selezione basata sia sugli stilemi musicali che sulle capacità performative. La prima esibizione si è tenuta il 3 settembre a Roma"
Print Friendly, PDF & Email

di Alessandro Luzi

Per gli Amberfox, duo musicale formato da Giada Squarcia (aka Amberscent) e Marco Tombolini (aka Mayford Fox), si è appena conclusa l’esperienza alla XII edizione del Tour Music Fest – The European Contest. Il concorso musicale europeo, diretto da personaggi di prestigio come Mogol e Kara DioGuardi, si è rivelato un’importante vetrina per mostrare le abilità artistiche dei due musicisti rispettivamente di Porto San Giorgio e Fermo. Giada e Marco si dicono indubbiamente soddisfatti dell’esperienza in quanto, dopo aver superato una selezione che vedeva 20.000 artisti partecipanti di cui 10.000 cantautori, hanno raggiunto la prestigiosa finale, tenutasi il 29 ottobre al Crossroads Live Club di Roma: “È stata un’esperienza stimolante e coinvolgente – raccontano i musicisti – siamo riusciti a oltrepassare due fasi eliminatorie che prevedevano una selezione basata sia sugli stilemi musicali che sulle capacità performative. La prima esibizione si è tenuta il 3 settembre a Roma”.

Poi finalmente la meritata finale: “La giuria ha premiato l’originalità del nostro progetto, l’identità netta e definita che abbiamo conferito al brano e le sonorità provenienti dal panorama musicale electropop, dunque lontane dalla tradizione del cantautorato italiano. Nonostante l’impronta atipica del nostro sound sono state apprezzate le qualità dimostrate e l’autenticità della nostra proposta. Questo ci ha permesso di partecipare alla finale perciò siamo orgogliosi del nostro percorso.”

Il settore artistico è stato tra i più colpiti dagli effetti conseguiti alle misure restrittive legate al Covid-19, ma Marco e Giada, entrambi già impegnati in progetti musicali distinti, come accade spesso agli artisti, hanno saputo reinvetarsi. Quindi hanno unito i loro talenti e hanno avviato Amberfox: “Nonostante fossi a Roma e Marco a Capodarco – ricorda Giada – durante il lockdown mi ha contattata per provare a creare qualcosa insieme. Il risultato ha soddisfatto entrambi, pertanto, vista l’impossibilità di esibirsi live, abbiamo deciso di partecipare al Tour Music Fest. Infatti la nostra prima performance dal vivo è stata proprio quella del 3 settembre”.

La ricerca di entrambi si concentra all’interno mondo della musica elettronica, in particolare guardano sonorità provenienti dall’Idm (Intelligent Dance Music) e dall’ambient music. Dunque il loro stile è intriso di influssi provenienti dalla sfera musicale del nord Europa e si possono ritrovare elementi che ricordano Moderat, Jon Hopkins, Apparat e alcune atmosfere presenti in Bjork e nei brani dei London Grammar. Amberfox parte quindi da questi interessi affini per poi intraprendere una ricerca artistica inedita e singolare. Marco Tombolini conta già tre esperienze all’attivo: Mayford fox, For Trees (ex Fitzcarraldo, vincitori dell’Homeless rock festival), Mayflow (duo elettronico hip-hop con tre singoli pubblicati); Amberscent invece è il progetto di Giada Squarcia. Avviato da poco più di un anno, qui coadiuva il sound elettronico ad una strumentazione acustica formata da piano, violoncelli e strumenti d’orchestra. Il suo talento impiegato in tale produzione le ha permesso di raggiungere la finale del Lazio Sound Scouting. Il concorso vedeva la giuria formata da Claudio Coccoluto, Andrea Esu e Donato Dozzy, i quali hanno riconosciuto le doti di Amberscent.

Nigredo è il primo singolo di Amberfox: “Il titolo è un riferimento alla prima fase alchemica che vede la decomposizione della materia e il sacrificio dell’alchimista – illustrano i due – con questa allegoria ci riferiamo al sacrificio che impieghiamo in alcune connessioni sociali tossiche. Dal punto di vista musicale il brano rispecchia pienamente le nostre indagini musicali nel panorama elettronico. Il lavoro uscirà entro la fine di novembre”. Per chi è curioso di ascoltare alcune caratteristiche del sound di Amberfox può recarsi questa sera alla Locanda San Rocco dove è prevista la presenza di Mayford fox, invece il 26 novembre Amberscent sarà al Klang di Roma.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti