facebook twitter rss

Si conferma il connubio tra Fermana e Banco Marchigiano, il presidente Simoni: “Voglio i playoff”

SERIE C - Il club gialloblù dà seguito alla partnership iniziata lo scorso anno con l'istituto bancario con sede a Civitanova e presenta le tre maglie da gara della stagione 2021/22. Presenti il Direttore Generale del Banco Marchigiano, Marco Moreschi, il dg canarino Fabio Massimo Conti, mister Giancarlo Riolfo ed il numero uno della società di viale Trento
Print Friendly, PDF & Email

Da sinistra: Giancarlo Riolfo, Fabio Massimo Conti, Marco Moreschi e Umberto Simoni

CIVITANOVA MARCHE – Si è svolta in mattinata nella splendida sede di Civitanova Marche la conferenza stampa per la conferma del solido connubio tra Fermana e Banco Marchigiano, istituto di credito ben presente su tutte e tre le maglie gialloblù di questa stagione.

A fare gli onori di casa il Direttore Generale del Banco Marchigiano, Marco Moreschi, che si è detto “orgoglioso di riconfermare la collaborazione con la Fermana Calcio, in quanto essa rappresenta un simbolo del territorio marchigiano che mette a sistema l’insieme degli imprenditori, delle aziende del territorio e delle famiglie in una logica di totale armonia”.

“Questo territorio ormai mi ha adottato – ha confessato il dg di origini bresciane Moreschi -. Ho sviluppato un forte senso di attaccamento e tale aderenza al territorio si riflette anche sull’azienda che dirigo. La Banca, infatti, non vive queste occasioni come sponsorship medaitiche, bensì come partnership a medio e lungo periodo”.

Per la Fermana presenti il Presidente Umberto Simoni, il Direttore Generale Fabio Massimo Conti e mister Giancarlo Riolfo. Il primo ha confermato quanto “sia importante la sponsorizzazione per il secondo anno consecutivo di una banca affidabile ed apprezzata in tutto il territorio. Ci fa piacere indossarla sulle maglie e la pubblicizzeremo al massimo – seguita il numero uno societario della Fermana -, perché abbiamo 400 ragazzi nell’orbita delle giovanili, due squadre femminili, un gemellaggio con una squadra di portatori di handicap in Quarta Categoria ed una struttura che ci permette di far conoscere il Banco Marchigiano in giro per la provincia e per la regione. Mi auguro che questa collaborazione possa proseguire anche nella prossima stagione – ha chiosato Simoni prima di spendere due parole anche per la sua squadra, alzando l’asticella verso l’alto -. Grazie a mister Riolfo siamo in netta ripresa dopo un inizio per nulla entusiasmante: lui è riuscito ad amalgamare una bella squadra restituendo grinta e determinazione professionistica. Sono ottimista e non guardo mai in basso: il nostro obiettivo devono essere i playoff“.

Subito dopo, ha invece vestito i panni del pompiere il direttore generale gialloblù Fabio Massimo Conti che ha dribblato le parole del presidente Simoni sottolineando come “il girone B sia storicamente il più ostico. A conferma di ciò, basti pensare che quest’anno la competitività è aumentata con l’ingresso delle tre formazioni retrocesse dalla Serie B (Pescara, Reggiana, Entella), alle quali si vanno ad aggiungere anche le blasonate Siena, Cesena e Modena. È un raggruppamento di ferro ed è un onore farne parte, tuttavia dobbiamo difendere la categoria con le unghie e con i denti”.

A fare eco al dg ci ha pensato il tecnico Giancarlo Riolfo: “Ringrazio il presidente per le belle parole, ma sebbene le cose stiano andando nella giusta direzione il campionato è ancora lungo. Solo con il lavoro possiamo sognare di raggiungere obiettivi che fino a qualche settimana fa erano impensabili. Adesso ci aspettano altri due scontri diretti che valgono sei punti contro Teramo e Pistoiese: dovremo affrontarle con lo stesso spirito delle ultime uscite. Così facendo sono sicuro che porteremo a casa dei risultati positivi”.

l. n.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti