facebook twitter rss

Marcozzi e Pasqui (FI): “Dopo i borghi il vitivinicolo: avanti con la valorizzazione delle nostre eccellenze”

LEGGE - I due esponenti FI in Consiglio regionale dopo l'approvazione della PdL sull'Esercizio dell'attività enoturistica nelle Marche
Print Friendly, PDF & Email

Gianluca Pasqui e Jessica Marcozzi

“Dopo l’approvazione della PdL sulla valorizzazione dei nostri Borghi, un’altra Pdl approvata all’unanimità, oggi in Consiglio regionale, per valorizzare le nostre eccellenze”. Lo dichiarano, in una nota stampa, la Capogruppo regionale FI, Jessica Marcozzi e il vicepresidente dell’Assemblea legislativa delle Marche, il Consigliere regionale Fi, Gianluca Pasqui in merito alla PdL ad iniziativa della Giunta regionale sull’Esercizio dell’attività enoturistica nelle Marche.

 

“Con l’amministrazione regionale che ha già ampiamente mostrato con i fatti di voler puntare molto sul rilancio della regione valorizzando le sue ricchezze enoturistiche, ad oggi in gran parte ‘limitate’ seppur con un grande potenziale, andare a regolamentare l’enoturismo nelle Marche – aggiungono i due esponenti FI – è sicuramente la chiave di volta per la valorizzazione, appunto, di un settore dalle enormi potenzialità la cui ottimizzazione può rappresentare un valore aggiunto sotto tutti i punti di vista. In primis si va ad incentivare e a facilitare l’attività del settore vitivinicolo che può essere volano dei territori. La Legge, oltre a rappresentare uno step fondamentale per la regolamentazione normativa, può favorire l’attività vitivinicola dando la giusta visibilità e rilevanza ai nostri prodotti ma al contempo richiamare turisti non solo dall’estero ma anche dall’Italia e dalla nostra stessa regione, alla scoperta di angoli delle Marche che spesso non sono conosciuti nemmeno ‘in loco’. La regolamentazione normativa consente altresì di delineare con precisione il campo in cui il settore vitivinicolo può operare al meglio in un quadro integrato più generale che spazia dal commercio al turismo fino all’ambiente per quella sinergia operativa e multisettoriale che è sempre mancata alle Marche”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti