facebook twitter rss

Turismo, cultura e commercio: ecco chi si occuperà del terzo settore. Il Comune nomina un nuovo dirigente

PORTO SAN GIORGIO - A giorni entrerà in servizio il quarto dirigente al Comune di Porto San Giorgio. Si tratta del dr Alessio Sacchi che dovrà occuparsi del terso settore attualmente in mano all'avv. Carlo Popolizio. Ovvero, sport, cultura, turismo, commercio e servizi sociali.
Print Friendly, PDF & Email

di Sandro Renzi

Il Comune di Porto San Giorgio ha il suo quarto dirigente. Si tratta di Alessio Sacchi a cui verrà affidato il terzo settore, ovvero servizi sociali, cultura, sport, turismo e commercio. Attualmente tutti in mano, dallo scorso giugno, dell’avv. Carlo Popolizio, dirigente tra le altre cose degli affari generali e legali oltre che del personale. A loro si affiancano Sauro Censi per l’ufficio tecnico e Iraide Fanesi per la ragioneria. L’ente di via Veneto aveva bandito dopo l’estate una selezione per la scelta del quarto dirigente, andata però deserta. Preso atto dell’esito, l’Amministrazione comunale non ha perso tempo ed è ricorsa questa volta alla procedura che consente ai Comuni di avvalersi delle graduatorie già aperte in altri municipi. A tutti quelli con popolazione superiore ai 15mila abitanti è stato inoltrato un avviso. Ma una sola disponibilità all’utilizzo della graduatoria è arrivata a Porto San Giorgio. Si tratta di quella del Comune di Civitanova Marche.

“Sono stati quindi interpellati i concorrenti collocati come idonei nell’anzidetta graduatoria, invitandoli a formalizzare la loro disponibilità all’assunzione, con ipotetica decorrenza 15.11.2021” si legge nella determina. Alla fine sono giunte quattro manifestazioni di interesse all’assunzione. Il primo degli idonei che ha manifestato la disponibilità all’assunzione è stato il dr Alessio Sacchi, a tempo indeterminato e pieno. Come noto, la revisione della pianta organica e l’introduzione di un quarto dirigente, è stato uno degli argomenti che hanno contribuito a creare una frattura all’interno della maggioranza. Contrari erano i civici di Vesprini che poi hanno lasciato la maggioranza stessa lamentando il fatto che si doveva piuttosto procedere con un taglio delle figure apicali in seno al Comune. Ma su questa strada il sindaco Loira non ha mai voluto fare un passo indietro accelerando, piuttosto, le procedure per l’individuazione del nuovo dirigente.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti