facebook twitter rss

Vetro di un portone spaccato, macchie di sangue: controlli della Polizia, giovani fermati sul lungomare

PORTO SAN GIORGIO - Controllo nella notte da parte degli agenti della Questura di Fermo, con Squadra Mobile e Volanti. Con i poliziotti anche la Guardia di Finanza. Identificati due giovani sul lungomare
Print Friendly, PDF & Email

Un vetro di un portone di un condominio spaccato, macchie di sangue qua e là. La Polizia di Stato identifica diversi giovani sul lungomare Gramsci. E per uno dei due gli agenti hanno anche richiesto l’intervento del 118 con la Croce azzurra. Questa notte gli agenti della Questura di Fermo, con la Squadra mobile e le Volanti, insieme alla Guardia di Finanza, sono tornati a pattugliare la costa. Occhi puntati su Porto San Giorgio e sui luoghi, diciamo così, ‘osservati speciali’.

E così le divise hanno setacciato il lungomare Gramsci. E proprio lì hanno fermato due ragazzi, uno dei quali con un occhio tumefatto e una mano ferita. Per lui gli agenti hanno richiesto l’intervento della Croce azzurra. Sono in corso gli accertamenti su quanto accaduto, anche perché questa mattina tra via Oberdan e via Nazario Sauro, i residenti hanno segnalato diverse chiazze di sangue tra il marciapiede, una panchina e un’auto. Residenti che hanno puntato l’indice anche su un vetro di un portone mandato in frantumi. Sono dunque gli agenti della Questura a lavorare, con accertamenti ancora in corso, sulla nottata sangiorgese che ancora una volta ha fatto registrare danni e atti vandalici, senza parlare ovviamente di quelle macchie di sangue un pò ovunque che, inevitabilmente, hanno riacutizzato la preoccupazione dei residenti. E questa mattina, per effettuare la pulizia del sangue, sono stati chiamati a intervenire i vigili del fuoco di Fermo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti