facebook twitter rss

Loira incontra Alessio Sacchi: “Dirigenti diminuiti e un’organizzazione migliore”

PORTO SAN GIORGIO - Il sindaco Nicola Loira ha incontrato il dottor Alessio Sacchi, neo dirigente del settore Servizi sociali, Cultura, Scuola, Sport, Turismo e Suap.
Print Friendly, PDF & Email

 

Il sindaco Nicola Loira ha incontrato il dottor Alessio Sacchi, neo dirigente del settore Servizi sociali, Cultura, Scuola, Sport, Turismo e Suap. Trentaquattro anni, di Civitanova Marche, dal 2017 è stato in servizio presso l’Unione Montana Potenza Esino Musone dove ha svolto il ruolo di dirigente. In passato ha lavorato presso la Regione Emilia Romagna.

“Accogliamo nel nostro Comune una brillante figura professionale che si è messa subito al servizio dei settori di sua competenza con grande disponibilità – afferma il sindaco Nicola Loira – . Sono certo che saprà dare in tempi rapidi un valido contributo. Il suo ingresso si inserisce in un processo di rinnovamento avviato già da mesi con l’assunzione di giovani qualificati al lavoro nei vari ambiti. Costituiranno il personale del Comune nei prossimi decenni. Sulla politica del personale le chiacchiere stanno ‘a zero’ e le lascio a chi è privo di argomenti e idee per la città. Per me, come sempre, parlano i fatti. Sotto la mia amministrazione i dirigenti sono scesi da 5 a 4 senza che questo fosse previsto nel programma elettorale né nelle linee di mandato approvate dal Consiglio comunale nel 2017. E’ stato, nel contempo, ottenuto un grande risultato attraverso un serrato confronto con le Organizzazioni sindacali che ha visto l’introduzioni di alcune posizioni organizzative, necessarie a rendere più efficiente la macchina amministrativa. Sento di non sbagliare nel dire che lascio una organizzazione migliore di quella che ho trovato nel 2012, con un numero di dipendenti ridotto da 112 a 100”.

Per l’assessore al Personale Elisabetta Baldassarri “la ‘macchina amministrativa’, nell’arco degli ultimi 5 anni, ha subito profonde modifiche ed è stata avviata ad un percorso che andrà avanti nei mesi a seguire. Si va dal processo di turn over in settori al servizio dei cittadini all’introduzione di tecnologie utili all’utenza. Le politiche legate al personale vanno affrontate nella loro complessità: con l’ingresso di Sacchi è stata evitata un’organizzazione troppo verticistica, col rischio di un eccessivo carico di competenze nei confronti dei dirigenti, a svantaggio della qualità della risposta in certi settori proprio dei cittadini. Mi riferisco soprattutto a Turismo, Commercio, Servizi sociali e Istruzione. C’è la volontà di garantire servizi più mirati ed efficaci nel rispetto delle procedure e del tempi. Il neo dirigente è giovane, con un’alta preparazione di base: proviene da un altro Ente dove ha vinto il concorso”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti