facebook twitter rss

Le bontà di Confartigianato a Tipicità Evo

EVENTO - Appuntamento a Macerata da domani, venerdì 19 novembre a domenica 21. L'associazione sarà tra i protagonisti della manifestazione, con un programma che vedrà alternarsi uno spazio espositivo di prodotti tipici locali a momenti formativi e di incontro pubblico
Print Friendly, PDF & Email

 

In foto Serri, Biagioli, Cacopardo e Parcaroli

È tutto pronto per “Tipicità Evo”, evento che animerà Macerata da domani, venerdì 19 novembre, a domenica 21.

Confartigianato Imprese Macerata-Ascoli Piceno-Fermo sarà tra i protagonisti della manifestazione, con un programma che vedrà alternarsi uno spazio espositivo di prodotti tipici locali con vari momenti formativi e di incontro pubblico.

“Le Bontà di Confartigianato”, il nome del contenitore che racchiude la serie di iniziative dell’associazione, si snoderà tra piazza San Filippo e la sede della casa editrice universitaria Eum (Ex Civica Enoteca) di corso della Repubblica.

Partendo da piazza San Filippo, sabato e domenica, dalle ore 10, sarà possibile entrare in contatto con produzioni tipiche locali e di qualità, con gli espositori che presenteranno le loro eccellenze in uno spazio di degustazione e di vendita. Per apprezzare la ricca realtà imprenditoriale enogastronomica, sono state selezionate varie aziende, che metteranno così in mostra diverse esperienze e culture. Le attività coinvolte sono l’Azienda Agricola Lorese, Birrificio Sothis, Bar.it, Il Pane di Gagliole, Frantoio Corradini Corrado, Non Solo Pasta da Laila.

“Le Bontà di Confartigianato” sarà anche luogo di confronto nella sede dell’Eum: qui si affronteranno i temi focali dell’enogastronomia, ragionando sulle prospettive del comparto. Sabato, alle ore 18, si prenderà il via con “La Pasta funzionale, il cibo del futuro”, con uno show cooking e spiegazione a cura di “Non solo pasta da Laila”. Alle ore 19 ci sarà invece la presentazione del libro “Marche d’autore, i nutrimenti”: un’esplorazione dell’enogastronomia marchigiana con i curatori dell’opera Jonathan Arpetti e David Miliozzi. Domenica, invece, si ragionerà alle 16 su “Il caffè e la sua evoluzione nella miscelazione” a cura di Bar.it e alle 18 ci sarà un altro show cooking con spiegazione su “La Pasta funzionale”, sempre a cura di “Non solo pasta da Laila”.

“Tipicità Evo è per le aziende un’occasione importante di contatto con il pubblico – le parole di Lucia Biagioli, responsabile interprovinciale ristorazione e accoglienza -, un evento che sarà una vetrina per presentare le singole eccellenze. Dietro queste realtà c’è infatti una grande maestria e anni di lavoro e conoscenze, che vengono spesso tramandate da generazione in generazione. Tutelare queste peculiarità e farle conoscere ad un’ampia platea è uno dei compiti della nostra associazione”.

Si ricorda che gli incontri culturali, formativi e divulgativi nella sede dell’Eum sono ad ingresso libero (obbligo di green pass) con prenotazione nel sito di Confartigianato. Per maggiori informazioni è possibile contattare il numero 3534274942.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti