facebook twitter rss

Al via i lavori al campo sportivo Montevidoni

SANT'ELPIDIO A MARE - In corso anche interventi per la sistemazione dell’illuminazione esterna del Montevidoni che permettano un migliore utilizzo della struttura in allenamento ed anche la sistemazione di un “punto presa” esterno alla pista per eventi e manifestazioni come richiesto dalla federazione nazionale di atletica.
Print Friendly, PDF & Email

Alessio Pignotti

Hanno preso avvio i lavori per la trasformazione del manto da erba naturale ad erba artificiale presso l’antistadio (campo di allenamento) del campo sportivo Montevidoni. Un intervento, questo, che rientra nell’ambito della programmazione messa a punto dall’Amministrazione Comunale sul fronte del miglioramento delle strutture sportive del territorio. Diversi gli interventi programmati, altri in corso, in diverse zone del territorio con investimenti importanti effettuati nel corso del 2021: quello al Montevidoni vi rientra appieno.
In corso anche interventi per la sistemazione dell’illuminazione esterna del Montevidoni che permettano un migliore utilizzo della struttura in allenamento ed anche la sistemazione di un “punto presa” esterno alla pista per eventi e manifestazioni come richiesto dalla federazione nazionale di atletica. È stato effettuato anche un intervento di sistemazione dell’intero impianto elettrico dei locali sottostanti la tribuna che verranno allestiti per ampliare gli spazi a servizio delle diverse realtà sportive che utilizzano l’intero impianto. A breve, inoltre, verranno ritinteggiati spogliatoi del blocco laterale e forniti nuovi arredi.
“Per tutta la durata dei lavori nella zona non sarà possibile accedere – dice l’assessore allo Sport, Alessio Pignotti – e ci scusiamo per il disagio che ciò può provocare: quando si aprono dei cantieri bisogna fare qualche sacrificio a fronte, però, di importanti risultati. Per questo confido nella comprensione di tutti. Si tratta di un intervento atteso da tempo che comporta un aumento delle dimensioni del campo in larghezza e lunghezza ma non arriva a dimensioni tali da prevedere le competizioni a livello ufficiale. In ogni modo, permetterà di scaricare la portata del campo principale a livello di allenamenti, a livello amatoriale fino a poter prevedere la possibilità di utilizzo dai primi calci fino alla categoria dei pulcini. Il tutto nell’ottica di una programmazione generale che è stata prevista, prevede e prevederà in futuro una serie di lavori a potenziamento delle strutture sportive per un intervento corposo su tutto il territorio”.
“Il nostro territorio vanta diverse strutture sportive che saranno oggetto di attenzione da qui in avanti – ricorda il Sindaco, Alessio Terrenzi – ed oltre al Montevidoni mi riferisco anche al campo sportivo Mandozzi che avrà la sua dose di attenzioni. Penso, poi, alla prossima realizzazione di due piastre polivalenti per andare incontro alle necessità degli studenti che, al momento e per una serie di vicissitudini, non stanno utilizzando spazi idonei per lo svolgimento dall’attività fisica a Piane Tenna e al Capoluogo. Inoltre, ricordo che per la realizzazione dell’intervento sulla palestra del Capoluogo la progettazione è stata avviata, è stato redatto il progetto definitivo che è in corso di valutazione da parte dell’ufficio speciale per la ricostruzione. In attesa di ciò e non potendo prevedere una tempistica visto che la valutazione di cui siamo in attesa non compete a nostri uffici ma ad uffici esterni, abbiamo deciso di intervenire con la realizzazione delle piastre polivalenti e consentirne l’uso per l’attività scolastica nelle more della realizzazione di un successivo ed eventuale intervento organico e completo secondo gli indirizzi previsti nei rispettivi progetti di fattibilità tecnica economica e normativa vigente. Ricordo anche che volge a conclusione l’intervento sulla palestra di Casette d’Ete e che è stato effettuato un importante intervento anche sulla palestra Mirella”.
“Con l’ufficio tecnico comunale stiamo portando avanti un grande lavoro sul fronte delle strutture sportive e non solo – aggiunge l’assessore ai Lavori Pubblici Norberto Clementi – e colgo l’occasione per ringraziare tutti colo che stanno facendo il massimo per ottenere il massimo dei risultati. Come giunta comunale crediamo molto nella necessità di intervenire migliorare la dotazione di strutture sportive nel nostro  territorio ma senza il supporto concreto degli uffici niente di tutto questo diventerebbe realtà. Ovviamente, come per tutti i cantieri, abbiamo un preciso cronoprogramma ma molto dipenderà, in fatto di tempistica, anche dalle condizioni meteo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti